L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 124XXX

sono una ragazza di 29 anni e premetto che già da 1 mese sono ospite a casa di parenti. soffrivo già da un pò di tempo (1 anno e mezzo) di stipsi (determinata da un cambiamento di lavoro e abitudini), ma in questo periodo le mie condizioni sono notevolemnte peggiorate. le feci sono piccole e dure, avolte con muco e una volta anche sangue vivo. Mangio in maniera sana e assumo integratori di fibre, oltre a mangiare molta verdura. sono alta 1,72 m e peso 53 Kg. Non so come sbloccare la situazione, se anche in passato ero stata stitica le mie feci erano sempre state formate mentre adesso non è più così. inoltre soffro di meteorismo. grazie mille

[#1] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Cara amica, in prima istanza potremmo ipotizzare una disbiosi intestinale da intolleranza alimentare, un'azione jatrogena da antibiotici, un colon irritabile su base emotiva. Certo il reperto di sangue e muco fecale sono meritevoli di attenzione, per cui il loro eventuale persistere potrebbe richiedere un esame endoscopico.
Per il momento suggerirei il seguente approccio omeopatico:
* LEGAPAS - 30 GOCCE IN ACQUA TIEPIDA E MIELE 1 VOLTA AL DI' (AL RISVEGLIO O PRIMA DI CORICARSI)
* SILICEA 5 CH - 5 GRANULI SUBLINGUALI 3 VOLTE AL DI', LONTANO DAI PASTI.
A presto.
Dr. Giancarlo Cavallino Malattie Autoimmuni

[#2] dopo  
Dr. Attilio Nicastro

28% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
LECCE (LE)
ROMA (RM)
LATINA (LT)
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
La stipsi può spesso presentarsi al solo cambio delle abitudini di vita o ambientali. Ma nel suo caso esiste un peggioramento del sintomo che preesisteva ai suoi cambiamenti. La presenza di muco nelle feci potrebbe far pensare ad una patologia colica, il sangue ad una anale determinata dallo sforzo ad evacuare. Anche se la sua alimentazione è sana, in caso di distonia colica, bisognerebbe cambiarla anche in rapporto alla quantità di fibre grezze ingerite. Gli integratori (quali?) vanno bene soprattutto lo psyllium cuticola purificato, ma devonbo essere accompagnati da almeno due litri di acqua al giorno. Inoltre è importante il movimento ed evitare la sedentarietà. Resta la considerazione che la stipsi riconosce differenti cause non in ultimo la presenza di una patologia prettamente legata all'ano-retto ed alla muscolatuta del pavimento pelvico. In questi casi la stipsi si manifesta come una difficoltà ad espellere le feci che giungono in tempi e modi adeguati all'ampolla del retto. Il Cosiglio è di eseguire una visita colonproctologica durante la quale l'esame del pavimento pelvico ed una videoproctoscopia digitale potrebbero derimere i dubbi. La colonscopia è consigliata in quanto il meteorismo ed il muco potrebebro far sospettare una "colite" specifica che andrebbe approfondita.
Auguri
Dott. Attilio Nicastro

[#3] dopo  
Dr. Attilio Nicastro

28% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
LECCE (LE)
ROMA (RM)
LATINA (LT)
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
La stipsi può spesso presentarsi al solo cambio delle abitudini di vita o ambientali. Ma nel suo caso esiste un peggioramento del sintomo che preesisteva ai suoi cambiamenti. La presenza di muco nelle feci potrebbe far pensare ad una patologia colica, il sangue ad una anale determinata dallo sforzo ad evacuare. Anche se la sua alimentazione è sana, in caso di distonia colica, bisognerebbe cambiarla anche in rapporto alla quantità di fibre grezze ingerite. Gli integratori (quali?) vanno bene soprattutto lo psyllium cuticola purificato, ma devonbo essere accompagnati da almeno due litri di acqua al giorno. Inoltre è importante il movimento ed evitare la sedentarietà. Resta la considerazione che la stipsi riconosce differenti cause non in ultimo la presenza di una patologia prettamente legata all'ano-retto ed alla muscolatuta del pavimento pelvico. In questi casi la stipsi si manifesta come una difficoltà ad espellere le feci che giungono in tempi e modi adeguati all'ampolla del retto. Il Cosiglio è di eseguire una visita colonproctologica durante la quale l'esame del pavimento pelvico ed una videoproctoscopia digitale potrebbero derimere i dubbi. La colonscopia è consigliata in quanto il meteorismo ed il muco potrebebro far sospettare una "colite" specifica che andrebbe approfondita.
Auguri
Dott. Attilio Nicastro

[#4] dopo  
Utente 124XXX

vi ringrazio per le risposte. Volevo aggiungere che di solito le mie feci erano sempre formate, mi capitava di avere 3 evaquazioni a settimana, mentre adesso mi capita di avere uno stimolo più frequente ma not che le feci sono piccole e vi è saltuariamente del muco, e più frequentemente la presenza di frammenti di colore diverso, immagino che si tratti di cibo non digerito. 8 anni fa ho sofferto di esofagite da reflusso curata con omeprazolo e antiacidi. normalmente nei periodi di vacanza o cmq quando non devo andare al lavoro la stipsi tende a scomparire ma il meteorismo persiste. mi chiedevo se non possa trattarsi di celiachia. grazie mille

[#5] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Per la celiachia deve eseguire gli appositi esami relativi agli anticorpi anti-gliadina ed anti-endomisio. Ci aggiorni sul referto. A presto.
Dr. Giancarlo Cavallino Malattie Autoimmuni

[#6] dopo  
Utente 124XXX

La ringrazio dottore, farò le analisi. Mi scusi se la disturbo oltre ma sono molto angosciata per questi problemi, volevo chiederle se secondo lei è effettivamente possibile che si tratti di celiachia. e soprattto da cosa dipende questo cambio di consistenza e di aspetto delle feci? La ringrazio infinitamente

[#7] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Nessun disturbo, solo che con questi elementi non è possibile fare una diagnosi differenziale fra una semplice disbiosi ed una forma più severa.
A presto.
Dr. Giancarlo Cavallino Malattie Autoimmuni

[#8] dopo  
Dr. Fabrizio Melfa

24% attività
0% attualità
8% socialità
PALERMO (PA)
MILANO (MI)
SANT'AGATA LI BATTIATI (CT)
TERMINI IMERESE (PA)
CASTELVETRANO (TP)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
Cara utente,
la stipsi è una condizione multifattoriale, dove la componente psicologica e quella comportamentale sono fondamentali.
Per componente comportamentale si intende anche e soprattutto le abitudini alimentari ed i ritmi che si danno al corpo per l'evacquazione.
Se tende a non dedicare del tempo per l'evacquazione ogni giorno, ma è costretta a correre per lavoro, per es., risulta difficile per il suo corpo avere abitudini idonee.
E' indubbio, che la presenta di muco nelle feci può fare allarmare, ma la disbiosi intestinale può dare questi sintomi/fastidi se non ben curata.
Il mio consiglio è quello di effettuare valutazione medica per un ciclo di idrocolonterapia.
La ritengo un'ottima terapia in casi come quello da Lei descritto, fatte salve le indicazioni già riportate (alimentazione, abitudini idonee, esclusione di patologie intestinali come la celiachia, ecc..)
Un saluto affettuoso

Dott. Fabrizio Melfa
dott fabrizio melfa
www.fabriziomelfa.it
spec in scienza dell'alimentazione
master in flebolinfologia

[#9] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Ottimo suggerimento l'idrocolo... Attenzione però ad eventuali diverticoli, spesso presenti nella stipsi, anche se silenti. A presto.
Dr. Giancarlo Cavallino Malattie Autoimmuni

[#10] dopo  
Dr. Attilio Nicastro

28% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
LECCE (LE)
ROMA (RM)
LATINA (LT)
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Tutti ottimi consigli quelli dati dai colleghi! Uno solo mi permetto di darne io: faccia una visita specilistica colonproctologica e valutare o meno l'esecuzione di una colonscopia. Poi che a 29 anni ci sia il pericolo della presenza di diverticoli? Bene! E' meglio prima di tutto che lei consulti uno specialista!
Auguri
Dott. Attilio Nicastro

[#11] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Giusto il consiglio di sopralluogo proctologico... per i diverticoli, malgrado la giovane età, è opportuna cautela in vista dell'idrocolonterapia. Saluti.
Dr. Giancarlo Cavallino Malattie Autoimmuni

[#12] dopo  
Utente 124XXX

gentili dottori, vi ringrazio per i consigli. è possibile che meteorismo di cui soffro costantemente dipenda dai diverticoli? prendo fermienti lattci con regolarità ed ora anche selg 250 (lassativo). ho notato che le mie feci sonpo spesso come filamentose. è possibile che il colon si sia ristretto?non capisco da cosa dipenda. per due giorni ho anche espulso del muco molto denso, adesso è scomparso.
grazie mille

[#13] dopo  
Dr. Attilio Nicastro

28% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
LECCE (LE)
ROMA (RM)
LATINA (LT)
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Ribadisco il consiglio: esegua una visita specilistica per una valutazione attenta della sua situazione.

[#14] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Mi associo sulla necessità di un esame obiettivo colonproctologico. Inoltre anzichè ai comuni fermenti lattici, sostituirei i probiotici.
A presto.
Dr. Giancarlo Cavallino Malattie Autoimmuni