Utente 373XXX
Buongiorno dopo le analisi di routine annuali e comunque dopo vari malesseri tipo stanchezza e sonnolenza ho ritirato i risultati che erano tutte nelle norma tranne quella della tiroide con un valore leggermente alto
Tsh 1.67
Ft3 3.97 * (valori 1.70-3,70)
Ft4 1.09
Tireglobulina 19.42

In passato verso i 18 anni ho avuto problemi di tiroide poi "risolti "
Comunque il medico curante visto il passato e anche la familiarità mi ha fatto fare ecografia

Tiroide in sede, di volume nella norma ed ecostruttura disomogenea per la visibilità di piccole lacune ipoecogene contestuali affini striature iperecogene, quale possibile esito di pregressa tiroidite
In tale contesto si apprezza al III inferiore del lobo di sinistra, piccola formazione nodulare ipoecogena del diametro di 7. 2 x 4. 3 mm.
Utile integrazione a giudizio clinico con profilo ormonale ed anticorpale tiroideo
Le dimensioni del lobo di destra sono DT 13.7 mm DAP 12. 2 mm
le dimensioni del lobo di sinistra sono di Dt 11 mm DAP 10.6 mm
trachea in asse
Si segnala negli spazi laterocervicali di ambo i lati la presenza di formazioni linfonodali di verosimile natura reattiva dal DTM non superiore a 8. 4 mm.

Dopo l'ecografia il medico curante mi ha inviato a visita endocrinologa, il dottore che mi ha visitato dice che è tutto nella norma che ora mai è un evento passato e di ripetere tra un anno.
Io non mi sento sicura del suo responso perché nel frattempo sono aumentata 3/4 kg nonostante seguo un alimentazione abbastanza corretta in più avvolte sento un senso di spilli che pungono durante la notte vicino la tiroide (non so se si possono collegare le cose)
Vorrei sapere se posso stare tranquilla o è utile sentire un altro parere
Grazie
[#1] dopo  
Dr.ssa Paola Mossa
28% attività
20% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Gentile utente il quadro da lei descritto sembra deporre per una tiroidite autoimmune in normale funzionamento. Uso il termine “sembra” in quanto non sono stati dosati gli anticorpi antitireoglobulina e antitireoperossidasi che permettono di fare diagnosi. Tuttavia L ecografia che ha riportato mostra dei segni di tale possibile patologia ( le zone ipoecogene ) e a volte i due anticorpi che le ho descritto possono anche essere negativi. La presenza del nodulo invece non ha a che fare con la funzione della sua tiroide ma è un reperto che frequentemente si può osservare facendo ecografie della tiroide nella popolazione. L aumento di peso da lei riferito non ha a che fare con la tiroide e neanche la sensazione di punture al collo che riferisce stia tranquilla! Io consiglio una valutazione tramite prelievo di sangue della presenza degli anticorpi antitireoglobulina e antitireoperossidasi è una valutazione periodica dopo 6 8 mesi con nuova ecografia della tiroide. Spero di esserle stata utile!
[#2] dopo  
Utente 373XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la risposta rassicurante dottoressa.buona serata