Utente 308XXX
Buongiorno, volevo chiedere un consulto con la speranza di ricevere una vsotra risposta.
Sono una ragazza di 24 anni,celiaca,ho svolto degli esami della tiroide e vorrei sapere un parere prima dell'appuntamento dal mio medico.
TSH: 2,6 (0.2-5.0)
ANTICORPI ANTI TIREOPEROSSIDASI : 15 ( < 34)
FT3 : 2,21 (2,0-4,30)
FT4 : 8,22 (7,5-17,90)
ECOGRAFIA:
esame eseguito con sonda lineare ad alta frequenza.
Tiroide in sede, lievemente asimmetrica (per leggera prevalenza dimensionale del lobo dx), di regolari morofologia e dimensioni.
LDX: DT circa 16mm DAP circa 14mm
LSX: DT circa 12 mm DAP circa 11mm
Nei limiti lo spessore istmico.
L'ecostruttura parenchimale appare normoecogena ma finemente e diffusamente disomogenea senza immagini riferibili a lesioni parenchimali focali.
Al campionamento eco-CD/PD si osserva regolare rappresentazione dei segnali vascolari parenchimali.
In sede ltc bilaterale qualche linfonodo a moforlogia ovalare e con ilo centrale iperecogeno adiposo (pertanto ad ecostruttura macroscopicamente conservata) del diamtro compreso fra pochi mm e un max di 8 mm.

Ho svolto questi esami perchè in passato avevo avuto sbalzi del tsh tendenti ad ipotiroidismo, poi risolto una volta scoperto di essere celiaca ed iniziata la dieta senza glutine; recentemente accusavo sintomi quali stanchezza e sensazione di nodo alla gola, tendenza ad ingrassare (nonostante sia normopeso, ma ho cmq un metabolismo molto lento) cosi il mio medico mi ha prescritto questi esami.
I valori ft3 ft4 mi sembrano tendenti al limite basso, significa qualcosa?
E la disomogeneità?
Attendo un vostro riscontro,
grazie anticipatamente!

[#1] dopo  
Dr. Federico Baldi

20% attività
4% attualità
0% socialità
NOVARA (NO)
VERCELLI (VC)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2016
Senza condurre un esame clinico della regione tiroidea è difficile fare una diagnosi, verosimilmente Lei ha avuto in passato una tiroidite (il fatto che gli anticorpi siano negativi non ha reale importanza) da cui deriva la disomogeneità del tessuto tiroideo evidenziata dall'esame ecografico. I valori di TSH sono normali e così pure quelli di FT4 e FT3, il fatto che siano ai limiti inferiori della norma non ha particolare valore clinico anche se sono consigliabili periodici controlli. Se vuole può consultare il mio sito www.dottorbaldi.eu dove nella sezione INTERVISTE TELEVISIVE troverà una mia intervista sulle malattie tiroidee che potrebbe esserle di aiuto.
Cordiali saluti. Dottor Federico Baldi
Dr. Federico Baldi
Primario Endocrinologia e Diabetologia