Utente 754XXX
Salve Egregi Dottori , ho una domanda da porVi . Durante i rapporti con il mio ragazzo , pochi momento prima che raggiunga l'eiaculazione , e' costretto ad 'uscire' dalla vagina per evitare di lasciarmi incinta e questo ci dispiace , percio' vorrei chiederVi quali condizioni devono verificarsi affinche' io rimanga incinta ; avevo inoltre sentito dire che la fecondazione avviene solo nel caso in cui gli spermatozoi entrino in contatto con gli ovuli verso la meta' del ciclo mestruale . Attendo informazioni al riguardo e Vi ringrazio anticipatamente .

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettrice,

ogni eiaculazione in vagina tra uomo e donna fertili può potenzialmente indurre una gravidanza. Chiaramente i periodi più vicini al ciclo sono i più "a rischio" per indurre una gravidanza. Nondimeno la vitalità degli spermatozoi in vagina e possibili irregolarità del ciclo femminile sconsigliano di affidarsi a occhi chiusi a calcoli simili per evitare una gravidanza indesiderata.
Da ultimo: il coito interrotto (ossia l' "uscita" del suo ragazzo) è universalmente riconosciuta come una delle tecniche contraccettive MENO sicure; molto meglio considerare tecniche alternative quali l'uso del preservativo o la contraccezione femminile (ne parli con la sua ginecologa).
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signorina,
il profilattico è un rimedio di emergenza, volto più a proteggere da infezioni sessualmente trasmesse che ad evitare gravidanze, fra i prodotti contraccettivi è il meno sicuro e sicuramente disagevole per noi maschi, specialmente per i timidi.
Vi consiglio comunque un programma contraccettivo ben fatto cui potà accedere attraverso il suo ginecologo o attraverso i consultori ASL, nella sua regione e forse città ce ne sono di dedicati.