Utente 477XXX
Salve, sono una ragazza di 21 anni, circa una settimana fa mi accorgo di una palla dura lateralmente dietro il collo che non mi fa male. Allora vado dal medico, mi palpa il collo e si accorge che sono un bel po' di linfonodi infiammati, ne ho due ai lati dell'inguine ma dice che sono per problemi muscolari quelli. Vado a fare l'ecografia e il referto dice:
Tiroide in sede, di regolari dimensioni ad ecostruttura omogena, esente da lesioni focali. Trachea in asse.
Multipli linfonodi reattivi aumentati di volume, pressocchè in tutte le stazioni linfonodali ddl collo. Il maggiore a destra, in sede sottomandibolare del DT max di 3,9 cm; il maggiore a sinistra in sede laterocervicale del DT max di 3 cm, con caratteristiche di benignità conservate.

Dopodiché il medico mi ha prescritto una terapia antinfiammatoria x 10 gg di Zachelase ed esami del sangue (emocromo, streptococco e mononucleosi).
Inoltre prima russavo quasi ogni sera, adesso alternate. Sono al 7 giorno di terapia ma i linfonodi mi sembrano sempre delle stesse dimensioni. Non ho avutodetto febbre, influenze o problemi ai denti ultimamente. Sento semplicemente la gola ostacolata quando respiro forse per il gonfiore dei linfonodi, quindi magari è per questo che russo. I linfonodi sono duri, non dolenti e non si spostano.
Cosa potrebbe essere ? Quali altri esqmi potrei fare? Ho prenotato anche una visita laringoiatrica.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Utilissima come penso le avranno già prescritto, le analisi siero logiche sono molto importanti in queste condizioni: dal prodigio gramma all’emocromo completo, alla Cupremia a tutte le altre valutazioni che il medico saprà indicare.

Mi faccia sapere dopo le analisi qual è la situazione. Nel frattempo non credo ci sia null’altro da fare se non attendere l’esito di questi primi esami.
Cari saluti
Dott.Laino
[#2] dopo  
Utente 477XXX

Iscritto dal 2018
Ho avuto i risultati degli esami. Monotest positivo, transminasi un po' alte e sideremia bassa. Il medico mi ha prescritto un antibiotico (unixime) per prevenire infezioni batteriche dato che ho le difese immunitarie frequentazione e il bentelan (1 compressa al giorno) per sgonfiare i linfonodi. Questa cura x 5 giorni, oggi è il terzo e al tatto li sento più sgonfi.
A quanto pare ho preso la monomononucleosi senza accorgermene, in forma molto lieve.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
molto bene mi faccia sapere.
Dr Laino
[#4] dopo  
Utente 477XXX

Iscritto dal 2018
Ho finito oggi la terapia con il cortisone, i linfonodi sono diminuiti, adesso hanno la dimensione di una nocciolina al tatto, prima erano più gonfi. Leggendo le analisi però mi sono sorti dubbi, le scrivo alcuni valori:
Neutrofili 32,76 (v.n. 40-70)
Linfociti 53,23 (v.n. 25-45)
Monociti 10,62 (v.n. 4-11)
Nella mononucleosi in teoria non dovrebbero aumentare i monociti? Nel mio caso però sono nella norma.
Inoltre :
Transminasi 89 (v.n. 10-45)
Sideremia 36 (v.n. 60-150)

Grazie per la risposta
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Sono oscillazioni molto ondivaghe e i limiti sono comunque quasi fuori range pur nella normalità

tutto nella norma direi

saluti
Dr Laino