Utente 968XXX
Salve,
ho 19 anni, premetto che a 2 sono stato operato al testicolo dx perchè "non mi era ancora sceso nella sacca". Da qualche giorno a questa parte avviso un dolore,un fastidio.Il testicolo dx da sempre è più piccolo del sx. Ieri sono stato dal mio medico ke mi ha escluso varicocele o cisti. Lui ha appurato che non ce nulla, che devo solo riposarmi eppure a distanza di 24h il dolore e costante anche se lieve e mi sembra che la temperatura scrotale sia lievemente aumentata. Oggi ho fatto un'ecografia da un urologo ke mi ha escluso varicocele o torsione e mi ha prescritto degli esami tra cui spermiogramma spermiocultura e ecografia scrotale. Io tuttora sento fastidio e sento tirare. Cosa può essere? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'atteggiamento dell'urologo di riferimento mi sembra corretto ed esaustivo.Assieme agli esami seminali ed ecografici,aggiungerei quelli ematici relativi a :alfa feto proteina,Beta HCG,CEA,LDH che,in un Paziente con storia di criptorchidismo,vanno considerati di routine.Ci aggiorni,se ritiene.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 968XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dottore per la velocissima risposta..però sinceramente non mi ha rincuorato la situazione ke mi si prospetta davanti..farmi esami sui marker tumorali a 19 anni non mi diverte tanto. Volevo solo sapere se lei in base a quanto le ho detto può ipotizzare qualche patologia escludendo varicocele, idrocele, cisti, torsione del testicolo..io soffro di gastrite può centrare qualcosa? Sono un pò deluso dalla diagnosi così frettolosa del mio medico curante..
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...in presenza di una ritardata discesa del testicolo nella sacca,con o senza dolenzie nella regione scrotale,controllare i markers tumorali (sicuramente negativi) é doveroso ed ineludibile,ovviamente assieme ad una diagnosi differenziale tra le varie patologie che possono da luogo alla sintomatologia riportata.Mi meraviglio come il medico di famiglia e lo specialista non abbiano sottolineato questa necessità.Cordialità.