Utente 736XXX
Il mio bambino di 2 anni e tre mesi è stato sottoposto ad esami di laboratorio con prelievi per valutare una possibile positività celiaca
Questo solo perchè in presenza di una stipsi ostinata da qualche mese e in collegamento ad una presenza in famiglia (2 cuginette) di patologia celiaca: non ci sono invece altri sintomi o problemi di crescita che invece è tutt'ora al 97 percentile peso e altezza

Esame Esito U.M. Valori Rif.
AGA IgA 2 U/mL NEGATIVO se < 11
DUBBIO se > 11 e < 17
POSITIVO se >17

AGA IgG 30 U/mL NEGATIVO se < 11
DUBBIO se > 11 e < 17
POSITIVO se >17

EMA IgA NEGATIVO NEGATIVO
ANTI tTG IgA 13 U/mL NEGATIVO se < 9
DUBBIO se > 9 e < 16
POSITIVO se >16
ANTI tTG IgG 14 U/mL < 20

E' giusto che in assensa di particolari ulteriori sintomi io proceda per il mio bambino con una biopsia digiunale?

Grazie
[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Premessa: non viene posto un problema di genetica ma di gastroenterologia o di medicina di laboratorio. Postando in area inappropriata diminuiscono le probabilita' di avere risposta celere.

Discussione:

Le IgA anti transglutaminasi sono un po' aumentate. Esito dubbio.

Gli altri esami sono negativi (anti gliadina e anti endomisio), mentre le IgG anti gliadina sono alte ma non sono specifiche e non si guardano.

Anche la clinica lascia perplessi, in quanto la celiachia classicamente porterebbe diarrea e non stipsi.

Sinceranente, e' tutto piu' no che si'.

Se proprio si vuole approfondire l'ipotesi celiachia, forse prima della biopsia penserei a un mese o due di dieta senza glutine per vedere se cambia qualcosa.