Utente 480XXX
Salve, prima di scrivere ho letto altre domande e risposte sull'argomento, ma non son riuscito a trarne informazioni sufficiaìenti per la mia situazione e gradirei avere un consiglio.
Ho visto che la maggiorparte dei pazienti dice di soffrire forte sudorazione sulle mani, piedi, ascelle e il trattamento più indicato mi pare di aver capito sia quello delle iniezioni di botulino ogni tot periodo.
Tuttavia io ho n problema esteso maggiormente tanto che sudo moltissimo sulla schiena e sul petto, sul viso oltre che sulle ascelle, ed inoltre spessissimo la cosa non è legata a dei movimenti, ma mi basta solo essere in una situazioine normale o di stress per sentirmi subito andare a fuoco e cominciare a sudare abbonadantemente...
non vi sto a descrivere il fastidio sia dal punto di vista sociale (che spesso mi porta a evitare certe situazioni), che dal punto di vista della salute e loistica (spesso mi devo portare un ricambio e quando non posso son legato al dover tornare a casa per cambiarmi per evitare forti raffreddamenti a cui son soggetto).
Non riesco a capre se sia una cvosa esclusivamente fisiologica o se sia una combinazione emotivo-fisiologica. Preponderei per la prima ipotesi, visto che con gli anni son diventato + sicuro di me e quindi emotivamente reagisco meglio, eppure la cosa sembra proprio non cambiare.
Da un punto di vista della salute, ho smesso di fumare una decina di anni fa,sono un tipo molto sportivo e fino all'anno passato mi tenevo spesso sotto controllo con gli esami del sangue in quanto donatore AVIS; qualche volta è capitato che dalle mie analisi emergesse un tasso glicemico saltuariamente alto (ma quasi mai fuori dal range classico), e spesso un valore di ferro basso. Aggiungo solo che sono un discreto bevitore di vino sia a pasto che fuorio pasto (msi + di una bottiglia, una bottiglia e mezzo a settimaana).
Vi prego di darmi aiuto su un iter da seguire (chi dove e quali analisi), o una terapia o dieta da seguire (magari non dispendiosa come il botulino..) o psicologica che possa magari facilitarmi.
Vi ringrazio in anticipo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
l'iter corretto è secondo me quello di rivolgersi dapprima la dermatologo che dopo la visita appurerà se vi sono patologie di competenza , e nel caso partirà con le appropriate indagini diagnostiche e successive terapie.
Nel caso vi fossero consulenze da richiedere (es . psichiatriche, endocrinologiche ,o altro) sicuramente si attiverà per mandarla ad eseguire quest'ultime.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 480XXX

Iscritto dal 2007
Gentilissimo Dottore,
mi scuso per il ritardo della risposta,
ho svolto una visita presso un dermatologo specialista il quale mi ha rassicurato dicendo che non è una situazione tale da dover intervenire con terapie particolari. Tuttavia ritiene possa essere necessario nel caso valutare un'indagine psicologica per vedere se la cosa possa essere legata a fattori emotivi e psicologici.