Utente 131XXX
BUONGIORNO, MIO PADRE 70 ANNI DOPO UNA VISITA UROLOGICA DI CONTROLLO (NON PER QUALCHE SINTOMO) GLI VIEIE RISCONTRATA UNA PICCOLA FORMAZIONE NODULARE A CARICO DELLA PROSTATA RISULTATI: PSA NELLA NORMA CON F/T INF A 16, LA FLUSSOMETRIA RISULTA NELLA NORMA.
DALL'ECOGRAFIA PROSTATICA TRANSRETTALE RISULTA:
DIAMETRI PROSTATA: TRASV.48mm,LONG.44mm,ANT.POST 28mm
VOLUME PROSTATA(IN cl)32ml
DIAMETRI ADENOMA:33X24X34mm ADENOMA (IN cl) 15ml
VESCICHETTE NORMALI COLLO VESCICALE: INIZIALMENTE SOLLEVATO
NOTE: RESIDUO POST MINZIONALE NULLO
cONCLUSIONI: ARTEA IPOECOGENA PERIFERICA DELLA PROSTATA IN CORRISPONDENZA DI PICCOLO NODULO ALLA PALPAZIONE.
psa:2.490 ng/ml FREE PSA: 0,329 ng/ml %FREE/TOTALE: 13.21
VOLEVO SAPERE SE A PARERE VOSTRO E' SUFFICIENTE COME MI E' STATO CONSIGLIATO RIPETERE GLI ESAMI FRA SEI MESI O SAREBBE PIU' OPPORTUNO EFFETTUARE ALTRI ESAMI.
RINGRAZIANDO ANTICIPAMENTE PORGO DISTINTI SALUTI. ANDREA

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
10161

Cancellato nel 2009
"AREA IPOECOGENA PERIFERICA DELLA PROSTATA IN CORRISPONDENZA DI PICCOLO NODULO ALLA PALPAZIONE." questa è un'area che avrebbe bisogno di una maggiore indagine più approfondita, in studio ho esami strumentali di medicina biologica che in tempo reale, mi possono chiarire l'origine di questo nodulo, fornire dati più precisi, in modo da condurre successivamente gli eventuali esami da eseguire, in modo da non proseguire "alla cieca", ma indirizzare esattamente dove può essere il problema. Così a distanza è difficile, ma poichè ho una estrema paura della prostata, per eventuali sue degenerazioni, proprio per queste possibilità di degenerazioni degli organi, ho esami di medicina biologica, eseguirei esami più approfonditi.
Saluti


[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
io personalmente, non avrei il minimo dubbio. Sottoporrei Suo padre a biosie prostatiche ecoguidate multiple. E non attenderei sei mesi. Non esiste nessuna metodica clinica, di alboratorio o strumentale in grado di definire l'istologia del nodulo mantellare prostatico. Nessuna, tranne ovvio L'ISTOLOGIA. Non perda tempo prezioso nè esponga Suo padre a rischi inutili.
Auguri affettuosi al Suo papà e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO