Utente 100XXX
Gent.le Dott. Mocci,
scrivo in quanto fidanzata dell'utente 100581 che Le ha rivolto delle domande circa i metodi di trasmissione delle infezioni da miceti, che mi sono state riscontrate. Colgo tale occasione per interrogarLa su un mio dubbio inerente all'argomento.
Prima di iniziare la terapia contraccettiva (a maggio 2008 e quindi decidere di avere rapporti non protetti), effettuai uno striscio di controllo in cui non venne riscontrata alcuna infezione. Escluso anche che possa avere contratto la suddetta per scarse difese immunologiche (non ho avuto influenze né altro), né per cattive abitudini igeniche, né per alcuna delle altre cause di trasmissione, è normale da parte mia, concluere che l'abbia contratta per trasmissione sessuale? Ritiene che lo striscio effettuato nel maggio 2008 escluda la possibilità che abbia contratto io l'infezione, vista l'assenza di sintomi?
La ringrazio in anticio.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
TORTONA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Cara paziente,
nella donna le infezioni genitali da candida sono all'ordine del giorno. La candida spesso vive nell'intestino per cui da un punto di vista anatomico la donna è più a rischio. Inoltre la fluttuazione ormonale produce di per sè una variazione delle difese locali, in quanto aumenta il pH vaginale dando modo alla Candida di svilupparsi. Il problema non è capire come e dare la colpa a qualcuno, ma bensì capire come liberarsene.
Andate tutt'e due da un ginecologo o dermatologo per lei e Dermatologo per il suo partner e godetevi il vostro rapporto senza inutili patemi.
Saluti

MDr. Mocci