Utente 547XXX
Salve Vi scrivo per sottoporvi il mio problema. Sono una ragazza di 28 anni..la mia pressione sanguigna è sempre stata bassa sui 100/60 sebbene segua una dieta equilibrata. Da quando ho sospeso cymbalta (molto gradualmente)...ho riscontrato delle variazioni significative nella frequenza cardiaca e nei valori pressori. La pressione è scesa 90/50...la frequenza cardiaca da 80/90 bmp a 60/70 bmp! Non penso sia un caso che queste variazioni si siano presentate con la sospensione dell'SSRI. Volevo semplicemente richiedervi un vostro parere. Il mio medico dice che anche questo è un'effetto della sospensione e mi ha prescritto degli integratori. Voi cosa ne pensate? Cosa posso fare per alzarla? Ho continui mal di testa e sensazioni di svenire..comprovati dall'evidenza di questa bassa pressione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, in effetti gli antidepressivi possono provocare innalzamenti pressori, ma nel suo caso se rialzo c'è stato, è stato minimo, visto che durante la terapia la sua pressione era comuque 100/60. Ritengo utile il consiglio del suo curante, forse da integrare con una debole terapia ipertensiva a base di midodrina. Ne parli comunque sempre con il suo curante.
Saluti
[#2] dopo  


dal 2009
Caro Dottore la ringrazio per la sua risposta. E che l'ulteriore abbassamento possa essere provocato dalla sospensione?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
E'possibile, ma rimane comunque una ipotesi difficilmente dimostrabile visti i suoi bassi valori pressori iniziali,
Saluti