Utente 144XXX
Salve a tutti,
sono un ragazzo di 15 anni, volevo sentire il parere di un esperto competente in merito ad una mia possibile circoncisione; il mio frenulo non mi causa dolore quando scopro il glande ma mi dà fastidio ovvero a volte sanguina perchè si è lacerato parzialmente durante un rapporto avuto qualche mese fa.
Ho alcuni quesiti da porvi prima di decidere se farmi operare o meno:

1) Visto che io gioco a calcio a certi livelli, di quanto sarà il tempo di riabilitazione,recupero? ovvero per quanto tempo non potrò praticare sport?

2) Ho già subito un'operazione di idrocele, sono stato ricoverato per un giorno solo, sarà così anche per la circoncisione?

3) Dopo l'operazione dovrò portare il sospensorio per un certo periodo di tempo,mettere fasciature o altre medicazioni simili?

4) Dopo l'intervento devo stare attento a non subire colpi,botte ecc?

Grazie in anticipo a chiunque mi risponda.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettoe sportivo,
dopo quasiasi intervento ai genitali bisogna avere delle accortezze per almeno 2-3 settimane
cari saluti
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
intanto occorre capire se Lei deve essere sottoposto ad una plastica del frenulo o ad una circoncisione. Non sono la stessa cosa.
La plastica del frenulo è un intervento ambulatoriale (comunque delicato), che si esegue in anestesia locale e dura 10 minuti. In tal caso la risposta alle Sue domande è:
1 no
3 no
4 attenzioni comuni a tutti.

Se deve essere sottoposto circoncisione, si rilegga una delle mie ultime risposte nel Forum ed avrà un quadro chiaro della situazione. La risposta alle Sue domanda in tal caso è:
1 no
2 si
3 no
4 attenzioni comuni a tutti.
Auguri affettuosi e cordialissmi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO