Utente 152XXX
Salve,
sono un ragazzo di 24 anni.
Da qualche mese frequento una ragazza con la quale ho rapporti non protetti visto che lei assume la pillola contraccettiva.
Veniamo al punto.
Capita da qualche tempo di ritrovarmi una piccola ferita sul frenulo.
Come mi devo comportare? esiste qualche cura o devo ricorrere alla chirurgia?
il problema riesco a tamponarlo usando il preservativo che non permette l'apertura completa e quindi l'estensione massima del frenulo.
Chiedo consigli in merito!
GRAZIE MILLE!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Caro utente,
E' quantomai necessaria una valutazione dermato-venereologica del suo caso per escludere situazioni dermatologiche (come il lichen sclerosus) ad esempio che possono in tal senso: non pensi ora alla chirurgia, ma piuttosto cerchi di effettuare una diagnosi del suo caso.
Cari Saluti.
Dott. Luigi Laino
Dermatologo e Venereolgo, ROMA
[#2] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro ragazzo, da ciò che lei descrive, sembrerebbe che sia affeto da frenulo brevis ovvero frenulo corto, una condizione che la predisporrebbe con maggior facilità a lacerazioni nel corso dei rapporti sessuali. La riparazione spontanea dopo microferite o microlacerazioni può richiedere più o meno tempo, ma alla lunga può determinare una condizione di fibrotizzazione che potrebbe arrecarle dolore durante i rapporti o anche durante le erezioni.
Va comunque esclusa una condizione di lichen scleroatrofico come suggeriva il collega Laino.
Le consiglio di sottoporsi ad una visita urologica ambulatoriale per inquadrare bene il suo problema. Il collega che la visiterà le illustrerà la problematica e le imposterà una eventuale terapia idonea.
Tanti saluti,
dott. Daniele Masala.
[#3] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile Giovane,
difficile poter valutare "virtualmente" se esiste l'indicazione all'intervento chirurgico di frenuloplastica. Solo la valutazione clinica potrà chiarire il dubbio.
Distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
http://www.claudiobernardi.it
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
non deve assolutamente preoccuparsi. Le è capitato quello che purtroppo capita, e capiterà sempre, a chi ha un frenulo (o filetto) troppo breve o poco elastico. Basta un rapporto più intenso del solito, o anche a volte il solo indossare senza troppa attenzione un profilattico, perchè succeda quello che è successo a Lei. E cioè una piccola lacerazione della membrana, forse una piccola emorragia e un gran dolore.
Che fare? Poco senza ricorrere al bisturi.
Pulisca bene la parte interessata, ci metta sopra della crema antisettica e si faccia vedere in prima battuta da un Chirurgo, sia esso Chirurgo Generale o Urologo. Se il Collega lo riterrà opportuno, prima di procedere a qualsiasi approccio terapeutico, potrà richiedere un videat Dermatologico.
La lacerazione non guarirà mai lasciata cosi. Ogni volta che avrà una erezione o un rapporto, anche masturbatorio, la lacerazione darà dolore e potrebbe sanguinare.
Un piccolo intervento di plastica del frenulo, in ambulatorio ed anestesia locale, risolverà il Suo problema per sempre.
Un affettuoso abbraccio e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#5] dopo  
Dr. Danilo De Gregorio
24% attività
4% attualità
12% socialità
PERUGIA (PG)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile paziente non si preoccupi più di tanto come suggeriva il collega Prof. Martino,dell'accaduto,non ha nulla di diverso da quello che hanno la maggior parte dei maschi di razza bianca di origine cattolica che non hanno ad uso di essere circoncisi da bambini.Il frenulo con i rapporti sessuali specie se non protetti e con poca lubrificazione del tessuto vaginale può lesionarsi causando fastidio e sanguinamento. Le consiglio sempre una buona detersione ed eventuale disinfezione con creme antisettiche,inoltre se il problema perdurasse , la liberazione parziale del frenulo con un piccolo intervento di frenuloplastica onde allungare l'estensione della membrana stessa ,sarebbe l'ideale. Tale intervento si esegue in regime ambulatoriale con buone prospettive di risoluzione del caso.

La saluto cordialmente
Dr.Danilo De Gregorio