Utente 981XXX
Buonasera gent.mi dottori,
fra 20 giorni mia sorella di 43 anni dovrà estrarre un dente del giudizio inferiore semincluso traversoposto, per poter curare la carie del 7° vicino. Dalla panoramica il nervo non appare contiguo all'8° (ma una più recente endorale non ha potuto visualizzarne le radici). Queste indagini bastano a garantire che non rischia lesioni nervose? Il chirurgo non ne ha richieste altre. Inoltre già prima dell'intervento assumerà un antibiotico (1 gr. x 3 volte) poichè si dovrà "agire sull'osso". Ciò vuol dire che sarà un intervento molto invasivo e traumatico? Vi ringrazio anticipatamente per la vostra disponibilità e per le gentili risposte che vorrete darmi, dato che siamo un po' preoccupati. Saluti cordiali.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
4% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
l'intevento di estrazione di un 8° in disodontiasi,è un intervento di chirurgia orale complesso che presenta spesso delle sequele spiacevoli, e nel caso di sua sorella, trattandosi di un dente semincluso,comunque meno invasivo di un incluso totale.
Pertanto inviterei sua sorella ad accostarsi all'intervento con serenità, ma con la consapevolezza che nei 3 gg successivi potrebbero presentarsi dolore e/o gonfiore, eventi che potranno comunque essere tenuti sottocontrollo con adeguata terapia consigliata dal medico.
La condizione di contiguità di un 8° con il canale mandibolare, dove scorre l'omonimo nervo, è ipotizzabile già con l'opt, e poi verificabile con un dentascan o tac dentale: probabilmente il suo medico ha già escluso un'evenienza del genere.
[#2] dopo  
Dr. Alfredo Balestreri
24% attività
8% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
L'intervento chirurgico se affrontato con l'appropriaa procedura non comporta rischi elevati di lesioni a carico del nervo. Una Tc denta scan può migliorare la visualizzazione dei rapporti fra le radici ed il canale mandibolare
[#3] dopo  
Utente 981XXX

Iscritto dal 2009
Egr.Dottori, buonasera. Grazie di cuore per le risposte. Mia sorella ha estratto l'8° il 30.3. Il chirurgo si è accorto, nell'operarla, che le radici erano vicinissime al canale mandibolare, ma dice di non aver lavorato vicino alle stesse (ricordo che nessun ulteriore esame, dopo l'opt, era stato richiesto prima dell'intervento)per evitare rischi. Mia sorella sta benino, ha avuto una piccola emorragia la sera del 30, ora è molto gonfia, ha dolori sopportabili, un leggero trisma e ovviamente assume cibi morbidi e freddi. Toglierà i punti il 6.4. E' possibile che lesioni al nervo si manifestino a distanza di tempo dall'avulsione dell'8°? Quando sparirà il gonfiore (il 7 riprende il lavoro)? Grazie ancora. Assicuro al dr.Palomba, chiedendogli scusa per averlo ringraziato così in ritardo, che le sue parole sono state di grande incoraggiamento per la paziente nell'affrontare l'intervento.
Un saluto ai due bravissimi dottori che ci hanno risposto e a tutto lo staff.
[#4] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.mo Sig.re,
non è possibile che vi siano lesioni neurologiche a distanza dopo l'estrazione chirurgica di un terzo molare, stia pure tranquillo.
L'edema (gonfiore) post-operatorio si riduce in pochi giorni, a meno che non vi sia un ematoma. In quest'ultimo caso il miglioramento è più lento.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 981XXX

Iscritto dal 2009
Buonasera, gent.mo dott. Miotti e grazie per il suo cortese aiuto. Mia sorella ha tolto i punti oggi... il gonfiore e il piccolo ematoma alla mandibola sono spariti, come - quasi del tutto- i dolori. Ringrazio davvero Lei e i Suoi colleghi: ci avete aiutato ad affrontare con serenità questa piccola avventura.
Cordialmente.