Utente 104XXX
AL FINE DI FARE CHIAREZZA CHIEDO: IL PRESERVATIVO, SE CORRETTAMENTE INDOSSATO, ANNULLA IL RISCHIO DI INFEZIONE? POI, PER QUANTO RIGUARDA I RAPPORTI ORALI, NON CAPISCO PERCHE' C'E' UN PO DI CONFUSIONE: SI RISCHIA SEMPRE E COMUNQUE OPPURE IL RISCHIO CE L'HA CHI "METTE LA BOCCA"?.
SONO STATO ANCH'IO DA QUALCHE ESCORT, MA CONSIDERATE LE MODALITA' (SONO PROFESSIONISTE) NON HO NEANCHE FATTO IN TEMPO A SEDERMI SUL LETTO CHE AVEVO GIA' IL PRESERVATIVO INTORNO E NON SONO MAI ENTRATO IN CONTATTO CON FLUIDI VAGINALI IN QUANTO NON ME LO HA PERMESSO. CHE RISCHI POTREI AVER CORSO, MI CHIEDO? ALLORA NON CAPISCO ALTRE PERSONE CHE SI ESPONGONO A RISCHI INUTILI: O SONO POCO ATTENTE OPPURE SE LE VANNO A CERCARE.
LA MIA VUOLE ESSERE UNA CONSIDERAZIONE, MA RINGRAZIO COMUNQUE L'EVENTUALE MEDICO CHE VOLESSE RISPONDERE ALLE MIE DUE DOMANDE INIZIALI.
CORDIALI SALUTI.
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente un profilattico integro e correttamente usato protegge dall'HIV. Lo stesso profilattico protegge parzialmente da altre malattie veneree. Riguardo i rapporti orali vi sono alcuni autori che non considerano a rischio subire la fellatio, io appartengo alla scuola che indica sebbene molto ridotto anche quest'ultima tra le pratiche a rischio.