Utente 104XXX
Buongiorno. sono una donna di 50 anni e da 3 mesi mi hanno diagnosticato un fibrolipoma di tipo adiposo sul collo tra la nuca e la clavicola,asse longit.cm.6.3 sagittale cm 1.3 trasversale cm3.4 priva di segnale vascolare patologico.Mentre al mattino è poco rialzato durante il giorno si gonfia leggermente quasi come una mezza pallina e accuso un leggero dolore e senso di pressione. A volte mi viene un po' di nausa che però passa con l'attenuarsi del senso di pressione Il chirurgo mi ha detto che sta a me decidere se voglio operarmi o no, senza consigliarmi su cosa sarebbe meglio fare o informarmi sulla sua evoluzione. Qualcuno può consigliarmi?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Se i disturbi sono presenti in genere c'e' l'indicazione ad intervenire chirurgicamente con l'asportazione. I rischi sono quelli che derivano dal tipo di anestesia (presumibilmente locale, in questo caso) e dallo stress psicoficico al quale dovra' essere sottoposta.
In altre parole il suo Chirurgo le ha probabilmente voluto dire: se le da fastidio si leva, altrimenti non vale la pena correre rischi inutili.
Decida con calma, la fretta in questo caso non serve. Se decide per l'asportazione chirurgica lo comunichi a chi dovra' effettuare l'intervento e lasci comunque a lui l'ultima parola.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno Dottore
dopo quello che mi ha detto ho consultato quindi un altro chirurgo che mi ha cosigliato di toglierlo in quanto continuando a crescere potrebbe essere più problematica l'operazione.
Dato che si trova tra la nuca e la spalla dx, quando al lavoro sollevo continuamente pesi e utilizzo molto questa spalla. Può essere per questo che lo sento di più quando lavoro? Inoltre ho fatto una infiltrazione di cortisone a ottobre del 2008 sempre a questa spalla. E' possibile che si sia sviluppato per questo? Mi sembra una crescita troppo veloce. ma d'altra parte non me ne ero mai accorta prima di 4 mesi fa di averlo, e devo dire che si nota!!
Per quanto riguarda la nausea, è possibile che prema su tendini o alle vertebre del collo in quanto ne molto vicino?
Sto pensando di farmelo togliere ma ho paura di eventuali complicanze ma d'altra parte non posso lasciarlo. Cosa ne pensa? La ringrazio anticipatamente e cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Dato che utilizza molto, anche per lavoro, la spalla destra, credo che sia condivisibile il consiglio del Chirurgo che suggerisce di asportare chirurgicamente la neoformazione.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio del suo consiglio. Quello che non capisco è il perchè del dolore, in quanto i 2 medici che mi hanno visitata mi hanno detto che non da dolore alcuno e il mal di testa, o più propriamente pesantezza e nausea non c'entrano niente con il lipoma.Questa pesantezza inizia di colpo, dura 2-3 minuti e passa di colpo.Dopo 4-5 minuti inizia di nuovo.Sento anche un certo irrigidimento. Questo può durare un'intera mattina, mentre per il resto della giornata, o per giornate intere come ieri per esempio, non l'ho sentito affatto,anche se ho lavorato tutto il giorno.
Inoltre quando non fa male la tumefazione è più piatta, allora mi passa un po' la voglia di farmelo togliere.
Grazie per un suo parere.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Se e quando la neoformazione si infiamma potrebbe essere la compressione su alcune strutture circostanti a provocare il temporaneo dolore. Ma certamente la sua pesantezza e la nausea potrebbero anche dipendere da altro.
Cordiali saluti