Utente 108XXX
Buongiorno,
ho trovato oggi questo forum. Ho un dubbio che da un paio di mesi mi sta facendo impazzire: sono stato con un transessuale che aveva latte (o qualcosa simile ad esso) al seno, credo dovuto agli ormoni che prende, ma non ne sono sicuro: al momento, stupidamente, non ho pensato che ingerirlo poteva essere pericoloso: rischio l'infezione hiv o qualche altra malattia?
Grazie mille dell'attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Leonello Innocenti
24% attività
0% attualità
0% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,

sebbene sia una possibilità piuttosto remota (mai descritta in letteratura), le consiglio comunque un test che escluda il contagio da HIV (con i moderni test in PCR il periodo finestra è ridotto a 21 giorni), HCV, TPHA.
Il secreto che Lei ha ingerito potrebbe essere comunque veicolo di microrganismi.

Cordiali Saluti.
[#2] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille della Sua risposta Dott. Innocenti: mi è stato davvero di aiuto.
Colgo l'occasione per ringraziare anche tutti i medici che mettono a disposizione gratuitamente le proprie conoscenze e il proprio tempo in questo e in tanti altri modi: non posso astenermi dal nutrire una sincera stima nei loro confronti.
Grazie ancora e cordiali saluti.
[#3] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno,

approfitto nuovamente della Vostra disponibilità per chiarire, se possibile, un dubbio: ho letto più volte, su questo sito e su altri, che i rapporti orali non protetti sono, seppur con minor probabilità, a rischio di contagio.
La mia domanda è dunque questa: come è possibile durante una fellatio in cui nè il pene del "ricevente", nè la bocca di chi opera la fellatio riportano ferite, che il virus hiv venga trasmesso? Se, inoltre, non vi è eiaculazione interna, nè di sperma nè di liquido pre eiaculatorio, il rapporto non può essere considerato "sicuro" almeno per il ricevente?
Grazie ancora per la Vostra attenzione e cortesia.