Utente 108XXX
Esimio Dottore,soffro da molti anni di varici alle gambe e di flebiti,anche mia madre aveva la stessa malattia.Ho anche problemi di safena.Non so se operarmi alle gambe in modo tradizionale,con il laser o con l'intervento chiva.Dall'E.C.D.Venoso:Vasi venosi degli arti inferiori pervi,non ben comprimibili con la sonda ecografica,segni di flebotrombosi.Vistoso reflusso safeno femorale bilaterale alle manovre di attivazione.Quadro riferibile a insufficienza valvolare bilaterale di grado medio-grave.Mi ero sottoposta a cicli di sclerosanti ed ho dovuto sospendere la cura per il manifestarsi di una forma di porpora e per la comparsa di dolorosi noduli sottocutanei alle gambe.I capillari sono tuttora molto evidenti costituiscono un vistoso reticolo viola bluastro.Avendo dolori ai piedi con gonfiore sulla parte dorsale,ed a causa dell'infiammazione un continuo bisogno di refrigerio,ho fatto una radiografia:Valgismo bilaterale degli alluci con moderate irregolarità marginali di tipo artrosico in corrispondenza dell'articolazione metatarso-falangea degli alluci stessi,fatto un po'più evidente a Sn ed in corrispondenza di pressoché tutte le articolazioni interfangee con moderata riduzione agli stessi livelli degli spazi articolari.Presenza di rilevante sperone cacalneare plantare bilaterale.Ho fatto anche una radiografia alla colonna vertebrale ed ho lordosi cervicale e lombare.Da circa un anno,ho dolori articolari e muscolari diffusi,alla schiena(zone cervicali e lombo-sacrali),alle caviglie,ai polsi ed alle mani ed ai piedi,specialmente,inoltre,cambiando posizione da seduta o da coricata,in piedi,ho difficoltà ad assumere la nuova posizione e difficoltà a muovermi e questo è accentuato soprattutto la mattina al risveglio.Sono soggetta a metatarsalgie,sciatalgie,cervicalgie,crampi muscolari fortissimi che mi immobilizzano per alcuni minuti,dolori articolari diffusi.Sono stata dal reumatologo,il quale mi ha spiegato che,per esclusione,nel mio caso si poteva parlare di fibromialgia.Così,mi è stato prescritto di assumere,periodicamente,dosi elevate di medrol,deltacortene,plaquenil,seractil e vari antinfiammatori a base di nimesulide,diclofenac,ketoprofene.Ho provato vari integratori a base di potassio,magnesio,glucosamina,condroitina,vitamina c e collagene,tipo no-dol o dolenil.Ho sollievo minimo,assumendo farmaci ed integratori e se smetto,la situazione ritorna allo stato precedente.Mi sembra di aver capito che questi farmaci ed integratori,non sono curativi,sono palliativi.Mi hanno consigliato attività fisica,intanto,mi sento affaticata e stanca anche dopo soli dieci minuti di ginnastica dolce o di passeggiata a passo svelto.Riassumendo,da un anno a questa parte,sono al 30% delle mie energie e possibilità fisiche,pur non avendo cambiato abitudini o stile di vita.Ho letto di farmaci biologici,di anti-depressivi,di una classe superiore di antinfiammatori usati per i malati di fibromialgia.Cosa può consigliarmi?Confido nel Suo aiuto e ringrazio.Cordialmente.
[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Gentile utente, posso consigliarle per il problema delle varici l'intervento di safenectomia bilaterale. Risolviamo almeno un problema, probabilmente la riduzione del quadro di insufficienza vascolare venosa, la ridotta dolorabilità potrebbe migliorare la sua postura beneficiandone la sua colonna. Per quanto riguarda la fibromialgia le consiglierei di ripostare la sua richiesta nella sezione di Reumatologia. In alternativa può contattare un servizio di Terapia antalgica di solito afferente, ma non necessariamente, a quello di Anestesia e Rianimazione presente negli ospedali e farsi sottoporre a visita con l'impegnativa del suo Curante. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Esimio Dottor Alvino,La ringrazio per i Suoi cortesi consigli e per l'interessante suggerimento.Cordiali saluti.R.Rossini