Utente 966XXX
Buongiorno,gentile dottore,Le scrivo per mia figlia di 35 anni.Il medico curante sospettando sindrome di Raynaud secondaria ed un inizio di sclerodermia e l'ha indirizzata dal reumatologo.Il reumatologo,nonostante il referto della capillaroscopia abbia confermato la diagnosi del medico di base,ha detto di rivolgersi ad un dermatologo,perchè secondo lui,trattasi di iperidrosi.Mia figlia non ho il palmo delle mani e la pianta dei piedi eccessivamente sudati,un pò umidi.Ha dolori e gonfiori alle dita che deve continuamente sbloccare,facendole scricchiolare,non so come dire.Fatica a scrivere,tenendo la penna o a prendere gli oggetti,stringendoli con le dita o ad aprire una bottiglia.Le sue dita si stancano anche scrivendo al computer.Ha provato gli anti-infiammatori più diffusi,in varie forme,non hanno effetto.Le dita,particolarmente,quelle delle mani,sono a vedersi gonfie,rosse con le nocche bianche,a toccarsi o gelate o bollenti a seconda dei momenti.Negli esami del sangue sono risultati positivi alcuni tipi di auto-anticorpi.Anticorpi antinucleo immunofluorescenza indiretta positivo e punteggiato+omogenea,ana positivo e pattern finemente punteggiato.Leggermente basso il valore delle gamma-globuline dell'elettroforesi proteica.Negativi ves,pcr,fattore reumatoide.Negli esami delle urine non ci sono valori positivi.Sono alcuni mesi che la situazione non migliora.Mia figlia non ha cambiato abitudini di vita,benchè tenti di non strapazzarsi,poichè si sente affaticata e stanca anche dopo soli dieci minuti di ginnastica dolce o di passeggiata a passo svelto.La ringrazio,se vorrà darci un consiglio sull'indirizzo da prendere,su esami da effettuare per approfondire.Sono preoccupata per questi disturbi,dato che mia figlia è una musicista e suona dall'età di cinque anni.La saluto cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Pier Francesco Leucci

24% attività
4% attualità
12% socialità
MAGLIE (LE)
LECCE (LE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Buongiorno, mi sento di poterla tranquillizzare riguardo la possibile sclerodermia o la s di raynaud ipotizzata per sua figlia. I sintomi riferiti, sembrano dovuti ad una contrattura (fibromialgia) ed a stress meccanico delle piccole articolazioni dele mani. E' necessario tuttavia verificare gli ENA (non risultano tra le risposte)ed i globuli bianchi. La capillaroscopia, se ben fatta, è comunque chiarificatrice nel raynaud. Utile potrebbe essere la ricerca del segno di Tinel o una EMG arto sup magari con test di Kugelberg per la tetania latente. Ecografia tiroidea per eventuale correlazione con ipotiroidismo.
Comunque dovrebbe trattarsi di patologie tranquille e non preoccupanti.
Cordiali saluti
Pierfrancesco Leucci
Pier Francesco Leucci
REUMATOLOGO
Coordinatore Responsabile Reumatologia per l'AUSL LE - LECCE -

[#2] dopo  
Utente 966XXX

Gentile Dottor Leucci,La ringraziamo,ci ha davvero tranquilizzato:abbiamo preso nota degli esami che ci ha cortesemente scritto ed in effetti gli ena erano negativi ed i globuli bianchi,nella norma,siamo,perciò ancora meno preoccupate.Comunque,ci attiveremo per risolvere il problema nella direzione che Lei ci ha così puntualmente indicato.Cordiali saluti.Sandra Rosselli