Utente 109XXX
buongiorno
da una recente visita per altri motivi presso un dermatologo, porto l'attenzione su di un brufoletto che da un paio di mesi era "parcheggiato" ad una paio di cm sotto l'ombelico. Non mi ha dato mai fastidio.
La dermatologa l'ha riconosciuto come un mollusco contagioso e di li ne ha trovati tanti altri nella zona genitale.
io ho avuto parecchi rapporti sessuali occasionali SEMPRE PROTETTI nella penetrazione, qualche volta orale non protetto, anche con "accompagnatrici".
Pero' ho anche frequentato un Hammam in Mrocco, ove, a mio avviso le condizioni igieniche forse non erano delle migliori? Accappatoi non igienizzati.... etc.
Certo focalizzo la mia attenzione sugli incontri occasionali, forse perche' piu' rischiosi....
Da quel momento mi e' crollato il mondo....
non ho nessun sintomo, ma inizio a leggere troppe testimonianze.... circa le malattie veneree che mi stanno impaurendo.
la prima domanda

- questi molluschi nascono perche' ho una malattia, qundi li produco, oppure perche' venuto a contatto con qualcuno che li aveva?

- se la trasmissione di questi molluschi e' avvenuta per contatto con persona infetta da altre malattie veneree quali Sifilide fino ad arrivare all'hiv, la trasmissione puo' essere avvenuta per mezzo dei molluschi?

- il fatto che abbia utilizzato un rasoio per depilarmi le parti intime per motivi igienici, puo' essere stato veicolo e causa di "moltiplicazione" ?

grazie per la risposta

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
12% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
Il mollusco contagioso è una malattia della pelle molto frequente e può colpire tutte le età, dall'infanzia all' età geriatrica. Il mollusco contagioso essendo una patologia virale (poxvirus) può essere trasmesso attraverso qualsiasi contatto interumano, compreso i rapporti sessuali. Chiaramente i rapporti sessuali costituiscono solo una delle tante modalità di contagio. Se il mollusco è presente sulle aree genitali, esso può essere trasmesso anche con i rapporti. Questo è il motivo per il quale, una patologia tanto comune e che non si trasmette solo con i rapporti, viene inclusa tra le malattie a trasmissione sessuale. La rasatura per la depilazione è una delle più frequenti modalità di trasmissione del virus, da una zona a quelle adiacenti, nello stesso individuo (autoinoculazione). Per il fatto che ha avuto diversi rapporti con partner occasionali, può essere utile un eventuale checkup per le malattie a trasmissione sessuale, da programmare con il Suo dermatologo venereologo al momento della visita specialistica. Il mollusco contagioso è una patologia comunissima e fortunatamente curabile. Oggi il dermatologo dispone di diverse terapie (es. curettage, crioterapia con azoto liquido, etc) in grado di contrastare il problema. La terapia ideale per il mollusco contagioso può variare da paziente a paziente e va programmata con il proprio dermatologo al momento della visita specialistica, in base alle aree interessate. Troverà informazioni spero utili sul mollusco contagioso su http://www.ildermatologorisponde.it/mollusco_contagioso.html Cordiali saluti e in bocca al lupo!!!
[#2] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
grazie per la sollecita risposta....
quindi il mollusco contagioso non puo' essere veicolo di trasmissione di altre patologie, ma solo di se stesso...

ultimamente ho effetato tutte le analsi del sangue comprese le urine ed e' tutto ok...

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Assolutamente si;

Il problema risiede nel fatto che a livello probabilistico chi contrae una Malattia Sessulamente Trasmissibile può averne contratta anche un altra.

Per tale ragione l'indirizzo Venereologico è essernziale e fondamentale.

cari saluti
[#4] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
grazie anche a Lei, dott. Laino.
il fatto e' che non ho alcun sintomo, e come ripeto ho effettuato delle analisi da poco, sangue ed urine.

un po' mi spaventa, forse, ma per quanto io mi sia documentato,utilizzando sempre il profilattico in teoria dovrei essere tranquillo.

Lei pero' mi ha nuovamente allarmato, in quanto avevo capito che il mollusco contagioso non era una malattia venerea, ma trasmissibile per contatto della pelle.
Magari potrebbe anche non esserci stato alcun rapporto ma semplicemente diciamo "effusoni" ed aver contratto il virus.

Esistono anche dei medicinali da prendere?
[#5] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
il mollusco contagioso e' una malattia venerea?
[#6] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
12% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
Il mollusco contagioso è "anche" una malattia venerea. La trasmissione per via sessuale però non è l'unica via di contagio. Questo spiega la diffusione del mollusco in età pediatrica, mediante il semplice contatto interumano (non venereo). Rapporti con persone sconosciute, aumentano il rischio di contrarre una o più malattie veneree. Ne parli con il Suo dermatologo venereologo per un eventuale checkup mirato. Cordiali saluti.
[#7] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
giovedi' ho un appuntamento per la asportazione.
Lei conosce qualche dermatologo-venerologo in Torino?

sto rischiando qualcosa di grave?
[#8] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
ho recentemente fatto una visita dermatologica sempre per i molluschi e ho richiesto anche di fare VDRL -FTA per mia volonta'....
anche se di sintomi strani non ne ho avuti....
Tutto e' partito dai molluschi contaggiosi.
mi sono anche recato al centro Infezioni Sessualmente Trasmesse, perche' ho avuto rapporti a rischio sempre protetti nella penetrazione, ma talvolta ho subito rapporti orali non protetti.
Mi sono accanito e dopo visita, la dottoressa mi ha prescritto esame VDRL per controllo.... non per necessita'....
Poi mi ha chiesto se volevo fare anche il test HIV gia' che mi trovavo e che una volta nella vita bisogna farlo....
ho detto di si... e da quel momento non vivo piu'... dal 22 aprile avro' i risultati solo 11 maggio...
ho un'ansia che mi sta spezzando la vita... anche se so che i rapporti occasionali, anche a pagamento sono avvenuti con profilattico....
La mia paura di aver contratto sti molluschi sta degenerando... magari non li ho neanche presi tramite un rapporto....
Cosa posso fare...? e se risultasse positivo...?
[#9] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

dare risposte per placere la sua ansia amplificata è molto difficile:
Ci descrive che lei "abbia indotto" alla richiesta di esami specifici senza alcun sintomo clinico i colleghi, che bene hanno fatto ad accontentarla. Non credo però sia questo un corretto modo di agire.

cerchi di fare quello che le viene prescritto e non quello che lei predende che sia prescritto, anche perchè come vede questi possono essere i risultati.

si affidi al Venereologo ed abbia estrema fiducia in lui.

cordialità.