Utente 109XXX
Gentili dottori,
in seguito alla mia prima gravidanza mi sono comparse numerosissime smagliature sull'addome, lateralmente e al di sotto dell'ombelico, la maggior parte delle quali, per il momento, è ancora rossa/rosata.
Chiaramente sto cercando di idratare ed elasticizzare la pelle, pur sapendo che le smagliature sono delle vere e proprie cicatrici; senza farmi grandi illusioni mi sto sottoponendo anche ad infiltrazioni di acido ialuronico. la dermatologa che me le fa mi ha detto che, associando un peeling al TCA, potrei trovare giovamento, forse non risoluzione, ma un miglioramento effettivo si. Il problema è che sto allattando, e lei chiaramente mi ha detto di aspettare la fine dell'allattamento.

Avendo partorito 2 mesi fa, e desiderando allattare ancora, vi chiedo:
E' davvero controindicato fare tale peeling in allattamento?
Qual è l'emivita del TCA?
Potrei eventualmente fare il peeling e aspettare tot ore prima di riallattare?

Sono molto titubante, queste smagliature sono davvero un problema per me, ma del resto poter allattare mia figlia è forse più importante....

grazie delle risposte.
[#1] dopo  
Dr.ssa Gabriella La Rovere
28% attività
0% attualità
12% socialità
PERUGIA (PG)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Buongiorno.
Sono assolutamente d'accordo con la collega di aspettare la fine dell'allattamento.
La comparsa delle smagliature sull'addome è probabilmente dovuta ad un aumento importante e rapido del volume dello stesso in presenza di una situazione familiare di ridotta plasticità tessutale (forse qualcuno nella sua famiglia ha avuto smagliature nella stessa zona)
Concordo con la sua ultima frase "poter allattare mia figlia è forse più importante"
Senza aver la presunzione di insegnarle niente, credo che la gravidanza sia un periodo felice nella vita di ogni donna e la nascita di un figlio ci rende più consapevoli del miracolo della vita e della possibilità dell'immortalità.
Le auguro una buona giornata