Utente 110XXX
Salve, sono alla sedicesima settimana di gravidanza. Vorrei sapere se è normale che ogni sera, al ritorno da lavoro, io senta i battiti cardiaci molto accelerati, pur non facendo sforzi eccessivi. Non vorrei che dipendesse dall'eccessivo stress che mi provoca il lavoro che pur essendo impiegata a contatto con il pubblico anche prima mi generava ansia. La mia domanda è: è possibile che questi eccessivi battiti possano influire sul buon andamento della mia gravidanza? Premetto che sono affetta da prolasso mitralico. In più da due anni mi sono accorta di essere leggermente ipertiroidea. Entrambe le cose sono ancora sotto controllo e fino ad ora non ho dovuto assumere farmaci se non cardicor al bisogno (che da quando sono in gravidanza non ho più preso). Alcuni mi dicono di prendermi maternità anticipata ma io preferirei evitare per arrivare a lavorare almeno all'ottavo mese (in modo da poter stare un mese di più a casa dopo con il bimbo). Attendo una vostra cortese risposta. Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ercole Tagliamonte
24% attività
0% attualità
12% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
l'aumento dei frequenza cardiaca può essere legato sia alla situazione di ipertiroidismo, che attualmente non è più in terapia con cardicor (che riduce la frequenza cardiaca), ma anche semplicemente allo stato di gravidanza. In questa situazione infatti, per un aumento della massa ematica circolante e per le diverse necessità legate alla nutrizione della vita che ha in grembo, un aumento della frequenza cardiaca è più che normale.
Non si preoccupi perchè l'aumento della frequenza cardiaca non influisce di per se sull'andamento della gravidanza.
Cordiali saluti