Utente 112XXX
Egr. Dottore,
da alcuni mesi, credo gennaio, sento un battito strano. Il giorno 10 febbraio, in serata ho iniziato a sentire un senso di pesantezza e poi quasi una perdita di sensibilità al braccio sinistro. Pensando in una suggestione ho cercato di non pensarci e mi sono seduta tranquilla sul divano. La cosa però continuava a preoccuparmi e, ad un certo punto, ho sentito un formicolio in tutto il corpo ed un senso di mancamento con conseguente tachicardia, probabilmente per lo spavento. Gli enzimi e l'elettrocardiogramma fatti al pronto soccorso sono risultati nella media. Avvertendo di continuo queste extrasistole, così definite, dopo un mese ho fatto un ECG DINAMICO HOLTER dal quale sono emerse 123 extrasistole ventricolari isolate più lunghe rirpetto ai miei battiti normali, ma non preoccupanti a detta del mio cardiologo. Ieri, mentre ero seduta rilassata sul divano, ho sentito nuovamente il formicolio ed un senso di mancamento... al pronto soccorso i valori sono risultati, ancora una volta, nella media. Torno a casa, mi metto a letto, mentre mi stavo addormentando sento mancare la sensibilità alle labbra e poi a tutto il corpo per qualche secondo, dopodichè mi parte un forte tremore in tutto il corpo, anche la lingua tremava e quasi non riuscivo a parlare. Mi è poi successo altre tre volte durante la notte. Ho 30, sono dottore in giurisprudenza, lavoro e studio. Non bevo, non fumo e non assumo caffè. Dormo almeno 8 ore a notte.
Cosa devo fare? A chi devo rivolgermi?
Grazie in anticipo.
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ercole Tagliamonte
24% attività
0% attualità
12% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
i sintomi che lei riferisce sono aspecifici e come tali possono essere legati a diverse sistuazioni cliniche. Credo che la prima cosa da fare sia escludere con certezza la genesi cardiacha di tali sintomi. Mi ha detto di aver effettuato un ECG Holter ma mi sembra di capire che durante la registrazioni non si siano verificati sintomi. Potrebbe, pertanto, essere utile ripetere un ECG Holter nel tentativo di riprodurre quelle situazioni che, nei giorni scorsi, hanno scatenato tali sintomi. Al momento, il numero e la tipologia di extrasistoli evidenziate alla registrazione Holter non permettono di trarre conclusioni specifiche.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
Egr. Dottore,
innanzitutto grazie per il suo intervento.
Ho effettuato altri controlli, tra cui l'ecocardiogramma, e il mio cardiologo dice che sono sanissima. In effetti sabato mi è capitato di avere nuovamente quei sintomi però indipendentemente dall'extrasistolia, e inizio a pensare che effettivamente le extrasistole siano solo uno dei sintomi insieme agli altri.
Tutti i dottori che ho interpellato mi dicono che sono sintomi legati a crisi di ansia.
So che non è il suo campo, ma escludento patologie al cuore e considerando che le analisi del sangue sono perfette, crede sia possibile?
In questi giorni ho cercato di distrarmi e di non dar peso a questi sintomi, o meglio, a non aver paura di poterli avvertire, e devo dire che sta andando meglio, però la paura che possano ripetersi ancora c'è.
Io sono sempre molto calma, ma mi dicono che probabilmente reprimo la mia ansia.
Io vivo solo, ma sono rientrata per qualche giorno a casa dei miei perchè il terrore che possa succedermi di notte, quando sono sola appunto, ancora non riesco a superarlo.
Cosa mi consiglia?

Grazie ancora.
Distinti saluti
[#3] dopo  
Dr. Ercole Tagliamonte
24% attività
0% attualità
12% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
La componente ansiosa può sicuramente essere alla base delle extrasistoli. La restante sintomatologia, vista la negatività degli esami cardiaci effettuati, è estremamente improbabile dipenda da cause cardiache.
La consapevolezza della non pericolosità dei sintomi potrà aiutarla a recuperare progressivamente serenità.
Cordiali saluti