Utente 105XXX
Cari dottori
vi sottopongo lo spermiogramma da me effettuato su prescrizione del ginecologo di mia moglie.

- prelievo - in clinica
- astinenza - gg.3
- origine - eiaculato
- volume - 3,5 ml
- liquefazione (entro 30 minuti)- completa
- viscosità - normale
- agglutinati - presentI
- ph - 7,8

numero di spermatozoi per ml - 80.000.000

motilità tempo zero
categoria a (rapidamente pregressivi) - 30.000.000 38%
categoria b (lentamente progressivi) - 20.000.000 25%
categoria c (motilità in loco) 0
categoria d (immobili) - 30.000.000 38%

motilità a 180 minuti
categoria a (rapidamente progressivi) - 20.000.000 25%
categoria b (lentamente progressivi) - 25.000.000 31%
categoria c (in loco) 0
categoria d (immobili) - 35.000.000 44%

morfologia normale 27%
morfologia anormale 73%
osservazioni : teratozoospermia lieve

leucociti - assenti
cellule immature - alcune


Mi è stato prescritto anche un ecodoppler scrotale che ha evidenziato un varicocele sx di grado lieve (reflusso a sx di lieve entità e di media durata durante Valsalva)

cosa ne pensate dello spermiogramma ? E' possibile ottenere una gravidanza in modo naturale ? e per il varicocele mi consigliate di correggerlo o no ? Posso praticare sport con il varicocele ? io pratico corsa a livello amatoriale anche su distanze di 15/20 km ? E' controproducente ?
vi ringrazio infinitamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
mi stupisco che la gestione della sua fertilità sia effettuata dal ginecologo di sua moglie; ritengo che lei abbia diritto di essere valutato da un Andrologo, lo specialista dell'uomo.
Ciò detto, e con i limiti del web, darei come normale il suo spermiogramma, e conseguentemente non vedrei indicazione alla correzione del modico varicocele.
Ma nuovamente: consideri di farsi valutare direttamente da un Andrologo.
Ci tenga poi informati.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

le rispondo partendo dall'ultima domanda da lei fatta è cioè che non ci sono "controindicazioni" di sorta tra lo svolgere una regolare attività sportiva e la presenza di un varicocele.

Agli altri quesiti le rispondo che non è uno spermiogramma che ci dà precisi indicazioni se fare o no un intervento correttivo in presenza di un varicocele ma è sempre indicata in questi casi una valutazione clinica in diretta da parte di un esperto andrologo.

Nel suo spermiogramma poi spermatozoi non ne mancano ma si ricordi che una gravidanza non dipende solo da questo dato anche se l'esame del liquido seminale è normale molti altri fattori vanno considerati.

Se desidera comunque avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, può leggere anche l’articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=52214.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#3] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
Ho dimenticato di riferirvi che il ginecologo di mia moglie è anche un andrologo, primario e professore universitario, che ci sta seguendo in tutte le fasi per programmare un'eventuale gravidanza, anche se non mi ha mai visitato personalmente.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

quanti anni ha sua moglie?

Questo è un dato importante per scegliere la strategia terapeutica corretta .

A questo proposito può sempre leggere anche l’altro articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=70621

Sempre un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#5] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
Cari dottori, mia moglie ha 37 anni e nel 2006 dopo alcuni tentativi 3/4 mesi ha avuto un aborto spontaneo alla 6° settimana. A seguito dei controlli è risultata la presenza di alcuni miomi. Tale presenza è stata confermata da isteroscopia. Si è sottoposta nel 2008 ad intevento di miomectomia multipla con intervento chirurgico con incisione addominale. Abbiamo atteso il periodo consigliato di 8/10 mesi e da gennaio ci stamo riprovando fono ad ora senza successo. Inoltre dalla isterosalpingografia effettuata nel gennaio 2009 è risultato che le tube sono pervie ma lunghe e filiformi per cui ci potrebbe essere una maggiore difficoltà per il liquido seminale di raggiungere l'ovulo. Pensate che con il mio spermiogramma, alla luce della situazione di mia moglie, vi possano essere probabilità di gravidanza in modo naturale.
E' vero che il varicocele aumentale possibilità di aborto nei primi tre mesi ?
Grazie
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

tutte queste informazioni ci spiegano meglio le vostre difficoltà attuali ad avere un figlio.

Sul problema varicocele sappiamo che questo può portare ad un aumento di spermatozoi morfologicamente non normali e questo problema si lega in alcuni casi alla presenza di una poliabortività.

Se desidera comunque avere più informazioni su questi temi potrebbe essere utile leggere il manuale, scritto dalla dra Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano", CIC edizioni internazionali, Roma, oppure il bel libro di Pier Luigi Righetti e Serena Luisi "La procreazione assistita" Bollati Boringhieri editore srl, Torino.

Un altro consiglio infine, se vuole confrontarsi e conoscere altre situazioni o coppie con un problema a riprodursi, è quello di consultare il forum sull'Infertilità a www.madreprovetta.org , sito ufficiale dell’Associazione onlus “Madre Provetta”.

Auguri ed ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


[#7] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
Cari dottori, ma nel mio caso, in considerazione della situazione di mia moglie, sarebbe consigliabile una correzione del varicocele con il 27% di sopermatozoi con forme normali e senza alcun fastidio al testicolo sinistro (nessun dolore, nessun senso di pesantezza etc..)oppure converrebbe attendere e continuare a provare ?
Con quella percentuale di forme normali ci sarebbe comunque il rischio di aborto ? E' vero che quella percentuale è destinata inevitabilmente a peggiorare con il passare del tempo o potrebbe anche migliorare ? Non vi sono cure o consigli medici che potrebbero aiutare a migliorare o quantomeno a non peggiorare quel 27% ?
Scusate per le tante domande. Grazie
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

non insista a ricordarci il 27% di forme normale !

Le ricordo, tanto per confonderle un po' le idee, che con le nuove indicazioni date dall'OMS la normalità, con criteri più restrittivi, è stata spostata al 14-15%.

Quindi prima di decidere qualsiasi indicazione terapeutica ripeta almeno un esame del liquido seminale presso un laoratorio aggiornato e che segua le ultime indicazioni date dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Le consiglio di considerare anche la sua età e quella di sua moglie come dato clinico importante ed utile per scegliere poi la strategia terapeutica da seguire.

Si ricordi che la correzione di un varicocele può richiedere 12-24 mesi prima di avere un miglioramento dei parametri del suo liquido seminale.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com





[#9] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

il suo liquido seminale sembrerebbe essere dotato di adeguate capacità fecondanti.
L'età di sua moglie, la storia ginecologica, l'aborto avuto mi indurrebbero a ritenere inutile un intervento per il varicocele mentre entrerei in contatto con un centro di Procreazione Medicalmente Assistita al fine di considerare ipotesi di Fecondazione Assistita
cari saluti
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

comunque , presa la decisione corretta con l'aiuto del suo andrologo, poi ci tenga aggiornati sull'evoluzione della sua situazione clinica, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#11] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
Cari dottori vi terrò informati. Le ultime domande.... ma è vero che il varicocele è una patologia che peggiora col tempo e quindi nel mio caso la percentuale di forme anormali è destinata ad aumentare inevitabilmente col tempo se non si effettua l'intervento?
Non esistono cure, farmaci o accorgimenti, stili di vita, che possono migliorare la situazione ed evitare un eventuale all'intervento ?
Nel caso in cui l'andrologo mi consigliasse l'intervento mi conviene effettuarlo subito o posso temporeggiare cercando per qualche altro mese una gravidanza naturale ?
Grazie a tutti per la gentilezza e disponibilità
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

alla sua età, con sua moglie che ha già 37 anni, generalmente si cerca di non perdere troppo tempo e quindi tutte le indicazioni cliniche vengono date con questa prospettiva ed anche la correzione di un varicocele deve essere attentamente valutata (si possono aspettare altri due anni o no?).

Su questo importante argomento può rileggersi ancora una volta l'articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito che le ho già indicato ed che è visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=70621

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#13] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
Scusate ancora cari dottori,
è vero che quella percentuale di forme normali (27%)risultante dal mio spermiogramma è destinata col tempo a peggiorare se non si interviene sul varicocele o no ?
Esistono accorgimenti, stili di vita o cure che possono migliorare la percentuale di forme normali ?
In caso di fecondazione naturale Il varicocele potrebbe essere causa di aborto oppure riescono a fecondare naturalmente solo gli spermatozoi normali ?
Grazie per la gentilezza e disponibilità un caro saluto a tutti i dottori.
[#14] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

col tempo anche in assenza di un varicocele la morfologia normale degli spermatozoi diminuisce, non esistono invece accorgimenti particolari, stili di vita ma qualche indicazione terapeutica può essere messa in atto dal suo andrologo, dopo una attenta valutazione in diretta della sua situazione clinica complessiva.

All'ultima domanda infine stia tranquillo, non ci sono segnalazioni significative in letteratura capaci di confermare le sue preoccupazioni e comunque in "natura" la fertilizzazione degli ovociti sembra essere a carico degli spermatozoi normali.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com