Utente 113XXX
Gentile Dottore, sono nato nell'ottobre del 1967. Alla nascita avevo una ritenzione testicolare destra, curata dapprima con farmacologia e poi risolta con intervento chirurgico nel 1977. Il testicolo ritenuto destro è sempre stato sensibilmente più piccolo del sx. Premetto che sono coniugato e padre di due bambine, sane, di 11 e 7 anni. Vengo al dunque: da qualche tempo lamento dei lievi disturbi al testicolo sx, con aumento di volume della testa dell'epididimo ( da 5 – 6 mesi ) ( alla palpazione, la zona sovrastante il didimo, ma non avverto dolore alla pressione digitale ); ho notato inoltre di avere da qualche settimana minore densità e quantità di sperma, senza però avere disturbi erettivi, associato ad un lieve ma costante dolorino sordo al testicolo, come una pesantezza latente. Ho assunto qualche bustina di Aulin, che ho usato anche in passato per altre infiammazioni ( ho l'hobby della palestra, laddove sebbene in modo molto amatoriale, qualche sforzo muscolare lo si fa sempre ). Sabato mattina mi sono deciso ed ho fatto una ecografia, che oltre a descrivere il gonfiore dell'epididimo come "modesta ectasia" della zona ma con esiti negativi alla manovra di Valsalva ( assenza di reflusso sanguigno ), ha però evidenziato la presenza di alcune ( meno di una decina, 5 o 6 al max ) MICROCALCIFICAZIONI di cui la più grossa con diametro di 2 mm. Ho letto sul web delle relazioni che la microlitiasi testicolare puo' avere con la presenza di neoplasie e pertanto chiedo il suo autorevole parere.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la microlitiasi testicolare accompagna tutte le degenerazioni del testicolo: infertilità, testicolo ritenuto, trauma, neoplasia. Se l' ecografia non ha evidenziato neoplasia stia pure tranquillo, piuttosto è necessaria anzi ineludibile visita da esperto collega per far il punto sulla situazione del processo di produzione di spermatozoi: fertilità.
[#2] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Grazie, per la velocità nella risposta e per le rassicurazioni. Provvederò a fare per precauzione dei controlli mediante prelievo sanguigno sui markers AFP e Beta-HCG e tra qualche mese una nuova ecografia di controllo, sperando che nel frattempo cessi il fastidio. Per la fertilità, beh, ho già due splendide figlie, non c'è altro in programma !
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Allora caro signotre, come si dice nella crassa emilia si baci gomiti. E vada contento. Faccia sapere dei controlli se vuole, ma dopo non ne faccia più che diventa se non un sovratrattamento.
[#4] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottore, ho ricevuto stamane gli esiti del prelievo di sangue fatto l'altro ieri; esame urine: nulla di rilevante. markers: alfa 1 fetoproteina 2,82 Ul/ml (0,5 - 5,5); HCG PLASMATICO zero ( fino a 5); PSA 3a generazione 0.39 ng/ml (fino a 4); glicemia 113 mg/dl ( 76 - 110 ); colesterolo totale 208 mg/dl (fino a 200); trigliceridi 147 ( < 175); colest.hdl 41 ( > 55 ); colest.ldl 138 ( < 150); rapporto colest. 5,07 ( alto 4,97 - 9,55); VES 4 ( < 10); enzimi epatici: GOT/AST 32 ; GPT/ALT 27; GAMMA GT 81 ( fino a 49 );
SOTTOPOSTE AL MIO MEDICO CURANTE, STAMATTINA, DA UN LATO MI HA TRANQUILLIZATO SULL'ESITO DEI MARKERS TUMORALI, MA DALL'ALTRO LATO MI HA PRESCRITTO UN ALTRO ESAME PER LA GLICEMIA ALTA, LA "CURVA DI CARICO". CHE NE PENSA ? COMUNQUE ANCORA GRAZIE E SALUTI CORDIALI.
P.S.: CON L'ASSUNZIONE DI GLADIO BUSTINE (2 PRO/DIE), IL FASTIDO AL TESTICOLO SEMBRA ESSERSI ATTENUATO.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
circa quella glicemia non posso dire granchè. no n entra nella mia specialità, se ecografia è negativa anche marcatori lo sono. Il fasyidio ai testicoli con microlitiazsi? Succede di frequente. Non se ne preoccupi. Per come stanno le cose nulla di che.