Utente 113XXX
Salve, sono un ragazzo di 20 e mi è capitato 3 volte che trovandomi in vicinanza di giardini appena tagliati e quindi con polline ed erba nell'aria ho avuto dopo vari minuti sintomi di reazioni anafilattiche quali : dispnea, mani fredde , debolezza e abbagliamento della vista. Inizialmente la reazione è minore il corpo poi sembra reagire con battiti piu forti ed un senso di sollievo forse sarà l'adrenalina non so... poi ancora dopo ritornano e sembra quasi un attacco di ansia tanto che mi devo stendere e mettermi a piedi in aria perchè mi si abbassa la pressione. Ora avendo fatto le prove allergiche ed essendo risultato fortemente sensibile alla polvere e un po al gatto mi chiedo se sia possibile che il mio corpo reagisca in maniera cosi sensibile ad un inalazione di un possibile allergene che tra l'altro non risulta nelle prove! ( sono pero sicuramente allergico al fieno mi causa reazioni cutanee e rinite che però sono reazioni normali e non con sinotmi di svenimento). Sapreste indicarmi quale siano le cause di questi sintomi? ah dimenticavo a seguito delle reazioni sopra descritte ho assunto bentelan

GRAZIE IN ANTICIPO

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
la discrepanza fra sintomi (compatibili con un calo pressorio da vasodilatazione generalizzata, di tipo anafilattico) e risultanze (negativo per graminacee) andrebbe studiata meglio (es. dire metodica di test e dire elenco preciso delle erbe che ha testato).

Ad ogni modo in caso di discrepanze prevale la clinica, e in allergologia banalmente il primo consiglio e' sempre quello di evitare l'esposizione alle circostanze sospette, per quanto possibile.