Utente 114XXX
Sono un 33enne con madre cardiopatica operata due volte per un problema di natura congenita.
Dalle analisi fatte 10 giorni fa risulta che ho
colesterolo totale 120 (deve essere inferiore a 200)
colesterolo hdl 35 (deve essere maggiore di 40)
colesterolo ldl 67 (deve essere inferore a 130)
Non sono un fumatore e bevo poco, purtroppo in questo momento sono leggermente sovrappeso 5-6 kg e da 6 mesi ho smesso quasi completmente di fare attivita fisica x impegni lavorativi.
Posso rientrare secondo voi nella categoria di soggetti a rischio visto che il mio olesterolo hdl e' molto basso e soprattutto come posso fare per alzare questo valore?
Grazie e Cordili Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:

Il suo basso valore di colesterolo buono (HDL) è associato a bassi valori di colesterolemia totale e di colesterolo cattivo) per cui lei non fa parte delle categorie a rischio.
Aumenti se possibile l'attività fisica e riduca leggermente il suo peso cosi' da eliminare anche gli unici fattori che possono predisporre alla cardiopatia ischemica (se la mamma non ha sofferto di angina o di cardiopatia ischemica, ma di altre cardiopatia, Lei non ha neppure la familiarità ra i fattori di rischio coronarico).
A disposizione per ulteriori consulti