Utente 116XXX
Buonasera a tutti i Gentili dottori e grazie per il consulto.

Come espresso nel mio primo consulto ho subito una frattura incompleta alla base del 5° metacarpo della mano dx completamente callificatasi;il problema è che il calleo osseo mal formatosi urta sul tendine estensore del mignolo impedendomi di estenderlo ma questo accade solo per alcune posizioni quali ad esempio quella che si assume per scrimere o quella in cui a partire da una mano aperta si cerca di unire pollice e mignolo mantenedoli tesi.

Cosa si può fare in questi casi?

Sarebbe possibile eseguire una fisioterapia mirata all'allungamento del tendine?
Cosa mi consigliate di fare?

Grazie per la gentile attenzione rivoltami,

Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Nel caso di callo osseo esuberante che ostacola la funzione del tendine (impingment) è opportuno eseguire un intervento chirurgico. Occore liberare il tendine sezionando il callo osseo esuberante.

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
Grazie Dr. Milano per la risposta.

Vorrei urgentemte consultare un ortopedico specializzato in chirurgia della mano e e disponendo di un esame radiografico prima e dopo la immobilizzazione e di una eco, vorrei sapere se è oportuno che esegua una RMN per verificare le condizioni del tendine e permettere al chirurgo di avere un quadro diagnostico completo.

e' opportuno che faccia ciò e che tipo di rmn devo eseguire?

Grazie
saluti
[#3] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Basta semplicemente che il collega che la visiterà appoggi la mano sul callo osseo esuberante le faccia muovere le dita. In altre parole, la visita è più che sufficiente.