Utente 753XXX
Salve,
volevo chiedervi se con la Flebite in cura con punture sulla pancia e pastiglie da 10 giorni si poteva andare al mare il mese di Agosto...
Mia nonna ha 77 anni...
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
suppongo che con "punture sulla pancia" intenda la calcieparina, mentre con pastiglie da 10 gg ..FANS?AtB?
Magari potrebbe ripostare precisando un pò meglio.
Io comunque con le dovute attenzione non vedo pericoli insormontabili, ma passo ai flebologi per competenza.
Cordialità
[#2] dopo  
Dr.ssa Floria Bertolini
24% attività
12% attualità
12% socialità
PIOVE DI SACCO (PD)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2001
Gent.le Utente,
ritengo che debba specificare meglio la terapia della nonna e la diagnosi esatta (Flebite in insufficienza venosa? Flebite o tromboflebite?)
Presumo si tratti di un fatto acuto, vista la terapia in corso.
Ed è buona regola evitare l'esposizione al sole durante la presenza di una patologia infiammatoria in fase acuta che interessi la pelle.
Indubbiamente c'è ancora quasi un mese prima di andare al mare, per cui la patologia acuta dovrebbe risolversi.
La eziologia più frequente della flebite è quella dovuta ad una complicanza della stasi venosa in portatori di varici.
Se così fosse, e si fosse risolta la fase acuta (fondamentale chiaramente si consulti con il Medico che segue la nonna) sarà bene evitare l'esposizione al sole, soprattutto nelle ore più calde, per ridurre la formazioni di edemi alle gambe.
Mentre per chi soffre di varici, al mare c'è l'opportunità di procurarsi un massaggio alle gambe, o nuotando o se si va in spiagge sabbiose, deambulando nell'acqua.
Per camminare nell'acqua, ovviamente è necessario farlo nelle ore meno calde e ponendo attenzione nell'evitare ustioni solari del resto del corpo.

Cordiali saluti.

Dr.ssa Floria Bertolini
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
la definizione di "flebite" resta purtroppo eccessivamente generica per poter esprimere, per di più a distanza, un parere attendibile.
Sarebbe opportuno conoscere la localizzazione dell'affezione (profonda, superficiale) e l'estensione: questi dati sono rilevabili dall'esame ecocolordoppler cui presumo sia stata sottoposta.
Il trattamento in corso (verosimilmente Eparina Basso Peso Molecolare), sia pure con dosaggi diversi, è infatti applicabile tanto alle flebiti superficiali quanto a quelle che interessano il circolo venoso profondo (Trombosi Venosa Profonda); ma il dosaggio e la durata della terapia sono ovviamente diversi.