Utente 120XXX
buongiorno,
da circa due settimane ho avuto questi sintomi: per 5-6 giorni minzioni più frequenti del normale (poco abbondanti e di colore chiaro) ora tornate alla normalità; febbre sui 37, stato di stanchezza e spossatezza tuttora presente, da circa 2-3 giorni poco appettito e nausea, con un dolore nel basso addome circa 7-8 cm sopra il pene.
siccome circa un mese fa ho avuto un rappoto occasionale (protetto) vorrei sapere se questi i miei sintomi sono riconducibili a qualche infezione, magari trasmessa sessualmente. francamente pensavo che l'uso del preservativo garantisse una certa tranquillità. il medico di base mi ha diagnosticato inizialmente il colon irritabile
grazie per l'aiuto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Scusi se sono diretto ma:
http://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=92224.
Le ho detto due giorni fa di andare da specialista se i sintomi permanevano. Dal suo post non si evince.
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
grazie per il riscontro e mi scuso per l'insistenza.
vorrei sapere quanto apettare eventualmente prima della visita specialistica (cioè per quanto tempo proseguire le cure prescrittemi) e lo specialista al quale rivolgermi (presumo venereologo: è corretto?), ed eventualmente un consiglio su dove recarmi in un centro affidabile in Milano.
grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Grosso modo vanno bene venereolo o andrologo. In difesa della categoria posso dire che se è coinvolta la prostata ce la caviamo meglio noi. A milano come centri pubblici conosco il san Paolo ed il san Raffaele, a livello privato Giovanni Beretta (aqndrologo, ovviamente).
[#4] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottore,
ho ritirato oggi gli esami del sangue e delle urine da me effettuati.
l'esame urine è tutto nella norma, con urinocoltura negativa.
gli esami del sangue sembrano tutti nella norma, tranne eosinofili più alti del normale.
in più, in alcune voci con valore medio nella norma sulla destra sono però indicati dei valori come *10^3/microl. vorrei sapere se questi valori sono unità di misura o altro per cui non preoccuparsi o se in presenza dell'asterisco vuol dire che c'è qualcosa di "sballato"?
grazie pe l'aiuto.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
EEelevata eosinofilia non c' entra con andrologia (allergie?) quel dieci è unità di misura.