Utente 102XXX
Buongiorno,
ho già scritto diverse volte nella sezione di gastroenterologia per un problema di diarrea improvvisa e ricorrente che non riesco a risolvere.
Dopo tutti gli esami che il mio gastroenterologo mi ha prescritto (colonscopia, rx tubo digerente con mezzo di contrasto, ecografia, esami per intolleranze alimentari e celiachia, esami del sangue/urine/feci) e nessun valore che giustifichi una malattia intestinale, mi ha diagnosticato la sindrome da colon irritabile.
Il mio medico di base mi ha mandato da un neurologo.
Quest'ultimo dopo avermi visitato mi ha prescritto
Daparox
Lexotan
Debrum.

E' veramente possibile che un disturbo ansioso possa dare diarree quasi quotidiane senza alcun ulteriore sintomo? raramente ho dolori se non quando devo evacuare e nessuna perdita di peso.

A questo punto vorrei un parere da parte vostra per capire se una cura del genere è plausibile e può funzionare.
Mi potreste indicare inoltre se per notare miglioramenti sono necessari tempi lunghi? Li sto assumendo da 5 giorni.

Grazie a tutti per il bel servizio che offrite alla gente.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

cinque giorni sono un po' pochi per poter valutare un eventuale miglioramento che comunque puo' essere considerato a partire dalla quinta settimana di inizio del trattamento.

In realta' lei non specifica i dosaggi di trattamento e sarebbe meglio che li specificasse, sia quelli iniziali che quelli di mantenimento.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 102XXX

La ringrazio per la solerte risposta.
I dosaggi che mi ha prescritto il neurologo sono:

Daparox:
1/2 compressa al mattino per 4gg
in seguito 1 compressa al mattino per 4gg
in seguito 1 compresse al mattino e 1 al pomeriggio

Lexotan:
5 gocce prima di dormire per 3gg
in seguito 10 gocce prima di dormire

Debrum:
3 compresse al giorno dopo i pasti.

Grazie!

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Il trattamento potrebbe andare bene ma deve attendere almeno 5 settimane.


Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#4] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

E' possibile. Legga in MinForma l'articolo sul colon irritabile se le interessa. La cura ha una composizione corretta per questo tipo di problemi. Impiega circa un mesetto per dare i suoi risultati.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 102XXX

Salve, non so se questo post verrà letto visto che la richiesta è vecchia.

E' passato un anno e devo dire che le cose con la cura che vi ho descritto sono migliorate molto.
Le scariche si sono ridotte al massimo ad una al mese e riuscivo ad avere una vita normale.

Ora mi ritrovo qui a scrivervi perchè è da un po' che sento che la situazione sta tornando quella di prima...
Sono ricominciate le scariche concentrate soprattutto dopo pranzo.

La cosa assurda (a mio parere ovviamente) è che alla mattina vado normalmente con feci solide e ben formate, mentre appena mangio qualcosa a pranzo, si scatena una scarica immediata di diarrea.

Sono ancora in cura e sotto controllo dal neurologo, ma mi piacerebbe un vostro parere.
Posso essere assuefatto alla cura?

Grazie!!

[#6] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

qual'è la cura attuale ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 102XXX

La cura è rimasta invariata.

3 Debrum al giorno dopo ogni pasto
1,5 Daparox (mattina e mezzogiorno)
e 5 gocce di lexotan prima di dormire.

Mi sono consultato nuovamente col neurologo e visto che sto affrontando un periodo impegnativo (acquisto e ristrutturazione casa e trasloco) mi ha detto che è colpa di ansia e stress.

Certo da un lato mi consola, dall'altro mi deprime perchè se questa è la vera causa, significa che ad ogni minimo intoppo nella mia vita, io starò sempre male...

Alla fine mi ha detto di mantenere la stessa cura e di riportare nuovamente il daparox a 2 compresse al giorno.

Se poi il fenomeno non si attenua, mi ha proposto di sostituire il debrum con il Lexil dicendomi che hanno le stesse funzioni e che probabilmente mi sono assuefatto al Debrum.

Grazie per il vostro aiuto.

[#8] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

nella cura precedente avrebbe dovuto arrivare a 40 mg di daparox, quindi è stato ridotto e dopo ha riavuto questi sintomi ? Se è cosi mi sembra ragionevole l'indicazione che ha ricevuto di riportarlo a 2 compresse.
Ci sono vari prodotti per controllare il colon irritabile come aspetto a se stante se la cura classica per il disturbo d'ansia non è sufficiente.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
Utente 102XXX

Si, chiedo scusa, forse non sono stato chiaro.

Ero arrivato a 40mg di daparox e assieme al Debrum sono stato bene per circa un anno.
qualche mese fa il neurologo ha provato ad abbassare il daparox per cominciare ad eliminarlo e siamo scesi a 1,5 pastiglie al giorno.

Da un paio di settimane, per cui non in concomitanza con la riduzione del daparox, i sintomi si sono riacutizzati.
Spero di essere stato un po' più chiaro.

A quali prodotti si sta riferendo? Purtroppo a volte non tutti i medici sono preparati e mi ritrovo a dover dare io le idee ai medici....

[#10] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

la questione è nella cronicità spontanea del disturbo, sicuramente sarebbe interessante sapere se la cura è essenziale così come è composta o se una delle componenti è invece sufficiente da sola a "reggere" il tutto, ma probabilmente il suo medico giudicherà questo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it