Utente 113XXX
Salve,dopo dieci mesi di tentativi, ci siamo sottoposti ad esami tra cui lo spermigramma.

Mi saprebbe dire se è tutto ok per il concepimento?

Quantità in ml:3.0
PH:7.8
nr spermatozoi (milioni/ml):68
nr spermatozoi (milioni)in totale:204
mobili per eiaculato a 60':55%
aspetto:opalescente
colore:grigiastro
liquefazione:nella norma
viscosità:nella norma

ESAME DELLA CINETICA 60minuti 120minuti

Mobilità retilina veloce 18% 12%
mobilità retilinea lenta 10% 10%
mobilità non retilinea 27% 13
immobili 55% 65%

leucociti di cellule p.m.c 2-3
agglutinanti di spermatozoi assenti
altri elementi: assenti
cellule spermatogenetiche: presenti
forme anomale: presenti

SPERMIOCITOGRAMMA
forme tipiche e varianti fisiologiche: 38%
forme anomali più frequenti: anomalie della testa


ESAME MICROBIOLOGICO DELLO SPERMA

esame batterioscopico: diversi leucociti 3-4 p.c.m.
ricerca tricomonas vaginalis a fresco:negativa
cultura streptoocchi:negativa
coltura enterbatteri:negativa
coltura gardnerella v.:negativa

ricerca micoplasmi: U.urealictum 10.000 UCC/ml
Doxiciclina: sensibile
Josamicina: sensibile
Oflaxacina:resistente
Eritromicina:sensibile
Tetraciclina:sensibile
Pristinamicina:sensibile
Ciprofloxacina:sensibile
Azitromiina: sensibile
Claritromicina:sensibile

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
non vedo grossi problemi. Qull' ureaplasma appare sotto la soglia di concentrazione potenzialmente patologica, ma ilk tutto va carredato da valutazione andrologica in diretta, che se frutto di tampone uretrale va trattato, se frutto di esame colturale su sperma starei tranquillo, sembra contaminazione4. Infatti i leucociti nello sperma sono praticamente assenti ed il pH dello sperma è ok. Tenga presente che circa il 15% delle coppie che non riesce a concepire has esami normali. Per cui faccia rifare l' esame dello sperma aql compagno che fluttua, lo faccia valutare per quell' aspetto di ureaplasma da collega.
[#2] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
QUINDI NON CI SONO SINTOMI DI STERILITà?UN SUO COLLEGA (GINECOLOGO) MI PARLAVA DI ASPETTI DI OLIGOASTENOSPERMIA CON NOTE DI TERATOSPERMIA. DI AFFIDARCI ALLA PMA.

gRAZIE
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
cara signora,
uno dei due è sguercio, ma non sono io. Scusi se sono diretto, ma l' emilia è nota per motori ed estremismi politici non certo per diplomazia. Al più gli spermatozi sono appena appena lentucci. Ma poca roba. Ora faccio presente quanto segue.
La legge 40/2004 dello stato italiano indica chiaramente di curare priomna tutti problemi e se falliscono le cure eseguire, solo allora, PMA. Quindi al massimo si può dare una spintina a quegli spermatoi. Ma spintina.
La PMA migliora col migliorare del seme, per cui sempre meglio aspettare l' esito della famnosa spintina.
Lei posta una età di 30 anni cercate figli da dieci mesi. Prima di pensare a qualsiasi forma terapeutica meglio aspettare altri 8 mesi.
Forse dovrà ricorrere egualmente a fecondazione assistita, ma almeno lo farà quanmdo e se sarà il caso.
Chiedo scusa dei toni, ma come categoria, siamo stanchini di ginecologi che commentano spermiogrammi. Noi non ci mettiamo certo a curare i problemi di fertilità femminili, anche se li conosciamo.
Scusi ancora.
[#4] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
grazie mille!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Mi piace molto il fatto che lei sia diretto!!!Ci siamo fatti una risata io e mio marito!!

Per il momento faremo la visita per l'ureoplasma!!!

Grazie ancora!

Buon weekend
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Cavallini che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate sui corretti rapporti tra andrologo e ginecologo in un Centro di Procreazione Medicalmente assistita, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=81909

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#6] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Dopo lo spermigramma ci è stata data una cura con l'antibiotico Bassado cp 100 per otto giorni ciascuno e una crema cleocin.
Al settimo giorno della cura con l'antibiotico mio marito, per motivi di lavoro ha effettuato l'esame delle urine nelle quali ce scritto: leucociti 3-4 p.c. e cellule epiteliali 1-2 p.c.
Secondo lei questi valori sono normali oppure con mio marito l'antibiotico non ha funzionato oppure al settimo giorno di cura è ancora presto?????

La ringrazio anticipatamente.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Tutto a posto, valori ne<l range< di normalità.
[#8] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Salve,
mio marito ha rifatto lo spermiogramma inquanto aveva l'ureaplasma. Mi potrebbe dire se ci sono miglioramenti rispetto allo spermiogramma precedente oppure se ci dobbiamo rivolgere ad un medico per eventuali integratori?Cioè vorrei sapere se con questo spermiogramma è tutto alla norma per un eventuale concepimento (ci stiamo provando da un anno ad avere un figlio!!!)?



Quantità in ml:2.5
PH:7.9
nr spermatozoi (milioni/ml):54
nr spermatozoi (milioni)in totale:135
mobili per eiaculato a 60':60%
aspetto:opalescente
colore:grigiastro
liquefazione:nella norma
viscosità:nella norma

ESAME DELLA CINETICA 60minuti 120minuti

Mobilità retilina veloce 29% 26%
mobilità retilinea lenta 16% 14%
mobilità non retilinea 15% 13%
immobili 40% 47%

leucociti di cellule p.m.c 0-1
agglutinanti di spermatozoi assenti
altri elementi: assenti
cellule spermatogenetiche: presenti
forme anomale: presenti

SPERMIOCITOGRAMMA
forme tipiche e varianti fisiologiche: 40%
forme anomali più frequenti: anomalie della testa


ESAME MICROBIOLOGICO DELLO SPERMA

esame batterioscopico: alcuni leucociti 2-4 p.c.m.
ricerca tricomonas vaginalis a fresco:negativa
cultura streptoocchi:negativa
coltura enterbatteri:negativa
coltura gardnerella v.:negativa


Grazie
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,

l'esame conferma una non perfetta motilità degli spermatozoi ma visto l'esame del liquido seminale di suo marito che ci invia con alcuni parametri un po’ "irrealistici", come la morfologia degli spermatozoi normale all'40%, purtroppo la prima cosa che possiamo indicare è quella di ripetere ancora una volta l'esame possibilmente presso una struttura dedicata ed aggiornata e che segua le indicazioni date dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Con un esame più attendibile e fatto seguendo dei criteri internazionali accettati potremmo poi rivalutare il suo problema “infertilità”.

Un cordiale saluto.
[#10] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
beh a Comno o nella vicina milano (San Paolo e San Raffaele), c' è modo di fare spermiogrammi secondo WHO 1999. Ne vale la pena farli così. Segua consiglio.
[#11] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Quali esami bisognerebbe eseguire per capire se io e mio marito possiamo effettivamente avere figli? Fino adesso mio mrito ha esguito lo spermigramma, io gli esami del sangue (estradiolo, FSH e e progesterone), dove la Dot.ssa mi ha detto che avevo stradiolo basso e mi ha prescritto Clomid da due mesi e inoltre durante la visita mi ha detto di avere un ovaio micropolicistico e cisti funzionale.

Dopo un anno siamo preoccupati!!!!


Grazie
[#12] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Esistono problematiche femminili veda di risolvere quelle maschili con spermiogrammi ben fatti e visita da collega sveglio. Ha ragione della proccupazione.
[#13] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Basta un urologo oppure deve essere andrologo???


Grazie
[#14] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,

la differenza tra un andrologo ed un urologo è dovuta al fatto che generalmente il primo, anche quando affronta problemi nell'area uro-genitale o propriamente urologica, pensa sempre anche alle future conseguenze che possono avere le eventuali indicazioni diagnostico-terapeutiche sulla sfera sessuale e riproduttiva.

Fortunatamente molti urologi, come il sottoscritto, hanno anche la specialità di andrologia o viceversa.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo tema, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=69473

Un cordiale saluto.
[#15] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
mglio un andrologo e di quelli esperti in patologia della riproduzione, non che sia grave il suo problema, ma l' andrologo ha, per sua formazione, nella mente la "coppia".
[#16] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno a tutti,

sono lieta ad annunciarvi che sono incinta. Il valore delle beta alla 4 settimana e 5 giorni è 384.

Secondo è un buon valore?


Saluti.
[#17] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Come volevasi dimostrare. Giri pure questa domanda ai colleghi ginecologi, noi ci occupiamo di altri settori. Congratulazioni.
[#18] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,

auguri a lei e a suo marito!

Senta il suo ginecologo o la sua ginecologa, presuppongo però che lei abbia fatto il test al terzo-quarto giorno dalla mancata mestruazione; se così è il test è adeguato ed ancora tanti auguri!