Utente 120XXX
Lavoro da circa due anni presso un'amministrazione pubblica, in una città che non è la mia, sono stata assunta tramite concorso. Ho dovuto trasferire la mia residenza. Dopo 6 mesi ho richiesto la mobilità nella mia città, ma non ho avuto nessuna risposta. Vorrei sapere se posso essere facilitata nel trasferimento per motivi di salute, dato che il clima umido, caratteristico della zona dove lavoro, ha contribuito all'aggravamento della mia asma, con continui attacchi, ed inoltre sono seguita da una psicologa per attacchi di panico con depressione reattiva. Vi ringrazio della risposta e invio distinti saluti
[#1] dopo  
Dr. Andrea Capri
20% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
Generalmente la mobilità richiesta tiene anche conto delle situazioni familiari e/o sanitarie, certificate da Enti pubblici, ASL-Ospedali-Reparti Universitari (Policlinici), ma la RICHIESTa è subordinata alla necessità delle varie organizzazioni dei vari enti pubblici ed è diversa per statuto interno.
Pertanto le consiglio di chiederla supportata dalla documentazione clinica e trovare un'ammin istrazione nella sua città che abbia effettivo bisogno di personale con mansioni come la sua.
[#2] dopo  
Dr.ssa Susanna Borriero
24% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile Utente, confermo quanto scritto dal Dr. Capri, posso solo aggiungere che tale trasferimento o riavvicinamento è anche previsto senza ulteriori documentazioni di supporto per i beneficiari della Legge 104.
Cordiali saluti