Utente 121XXX
Salve sono una ragazza di 21 anni.
Ho fatto uso per un mese di una pillola anticoncezionale e avendo un deficit di proteina c ho avuto una trombosi venosa profonda estesa bilateralmente fino alla cava inferiore.
Ho preso la pillola anticoncezionale febbraio e marzo.Il primo aprile avevo un dolore fortissimo alle gembe e non riuscivo più a reggermi in piedi.
Dopo vari esami il 27 aprile mi hanno fatto fare un ecocolordoppler e successivamente una tac dove appunto mi hanno riscontrato una TVP.
Ora il 9 luglio ho rifatto un ecocolordoppler,vi allego il referto:
Circolo venoso profondo pervio parzialmente occupato da trombo esteso al tratto venoso iliaco — femorale bilateralmente in stato avanzato di ricanalizzazione.
Asse Iliaco-femorale incontinente bilateralmente alla manovra di Valsalva con CUS parzialmente positiva bilateralmente.
Ostia Safeno-f'emorale continente alla manovra di Valsalva con CUS negativa bilateralmente, Safena interna continente lungo tutto il proprio decorso bilateralmente.
- Asse Femoro-popliteo incontinente bilateralmente alla manovra di attivazione muscolare con CVS parzialmente positiva a dx. negativa a sx.
Ostio Safeno-popliteo continente bilaterlamente alla manovra di attivazione muscolare bilateralmente con CUS negativa bilateralmente. Safena esterna continente lungo tutto il proprio decorso bilateralmente.
- Assenza di w. perforanti incontinenti bilateralmente.
ricanalizzazione avanzata, più evidente a livello popliteo sx. ed a livello v. femorale superficiale bilateralmente. V. femorale comune ed v. iliache con migliorata ricanalizzazione rispetto ad esame precedente.
Conclusioni: Postumi di TVP. del tratto V. cava inferiore -iliaco-femoro-popliteo bilaterale in via di ricanalizzazione avanzata, più evidente a livello popliteo sx. ed a livello v. femorale superficiale bilateralmente. V. femorale comune ed v. iliache con migliorata ricanalizzazione rispetto ad esame precedente.
Che devo fare?Dovrò mettere per sempre le calze?Rischio ulcere?
C'è qualche operazione che posso fare per l'incontinenza delle valvole?
Aiutatemi GRAZIE MILLE


[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,

con i limiti legati al mezzo che stiamo utilizzando, deve solo continuare la terapia in atto, dovrà eseguire ulteriori controlli con l medico che la sta tenendo in cura.

non ci sono interventi in vista. non potrà utilizzare la pillola, ma credo questo le sia già stato detto. voelvo chiederle se le avessero richiesto, prima della prescrizione della pillola, accertamenti di laboratorio.

mi tenga informato

cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille per la tempestiva risposta.
No, non mi è stato fatto nessun accertamento prima della preiscrizione della pillola e non mi hanno neanche informato degli effetti collaterali che poteva avere.
Per di più, quando ho iniziato a sentire dolori atroci alle gambe ho chiamato il mio ginecologo per chiedergli se poteva dipendere dalla pillola e lui mi ha detto che assolutamente non poteva esserci nessun legame e che mi consigliava di finire il ciclo di pillole.Ma io ho deciso di interromperlo.
Ma se non metto le calze cosa succede? Posso andare al mare?
Poi non ho capito io devo camminare o no? Perchè a volte mi dicono che non devo stare molto in posizione eretta altre volte che devo camminare almeno un ora al giorno..cosa devo fare?
Spero sia di nuovo così gentile nel rispondermi.
GRAZIE

[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente, il sole ed il caldo non migliorano le cose, le passeggiate dentro l'acqua, camminare dentro l'acqua è cosa buona come il nuoto.
stare fermi in posizione eretta non è indicato.

cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
mi permetto di intervenire nel consulto, confermando le giustissime indicazioni già fornite, poiché non è chiaro da quanto espone se Lei stia praticando (come credo) o meno un trattamento anticoagulante.
La completa ricanalizzazione del sistema venoso è infatti elemento essenziale per contenere al minimo danni stabili a carico del sistema valvolare e delle pareti venose che integrano il quadro della cosiddetta "Sindrome postflebitica" ( http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=93468 ).
L'uso della calza elastica va osservato fino a completa guarigione e, anche per il futuro, una calza elastica "di mantenimento" (di quelle dalla estetica normale per intenderci) sarà opportuna.
La deambulazione con la calza è indicata e favorisce il ristabilirsi di una corretta emodinamica, mentre va evitata nei limiti del possibile la permanenza fissa in posizione eretta.
Per quanto attiene sole e mare non posso che confermare le indicazioni che già le sono state fornite dal prof Catani, ricordandole che una buona idratazione è nel suo caso indispensabile.
[#5] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille!!! Questo servizio graruito che offrite, a chi è malato, è eccezionale, davvero si capisce quando un medico lavora con passione senza scopo di lucro, stando vicino a chi soffre. Vi ringrazio.

Si ho dimenticato di dire che appena scoperta la trombosi ho fatto per una settimana eparina e da maggio sono in TAO.
Lo so che ci sono molte malattie e conseguenze più gravi del mettere delle calze, ma non posso fare proprio nulla per evitarle?
Anche nelle estati future dovrò metterle?
Lo so che è una cosa futile, ma non poter mettere un vestito mi fa sentire diversa dalle altre.
Il chirurgo vascolare che mi ha fatto l'ecocolordoppler ha parlato di una operazione, che però fanno nei casi più gravi con edemi o ulcere ecc. Io non posso farla ora senza aspettare che le cose peggiorino?Perchè dicono che sia così pericolosa?
Scusatemi tanto per le mille domande, ma la mia vita da aprile è cambiata tutto ad un tratto e capirne di più mi tranquillizza molto.
Grazie
[#6] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
La calza elastica che indossa ora (suppongo un monocollant 2K) non sarà per lei una condanna a vita, ma è necessaria fino a stabilizzazione della guarigione; nel futuro è probabile che le sarà consigliato l'uso di una più leggera ed estetica prevalentemente nei mesi invernali che le consentirà un abbigliamento del tutto normale (che per una ragazza della sua età non è una cosa futile).
Quanto all'intervento che le è stato prospettato, mi sembra un po' presto per poterne ravvisare le indicazioni: si tratta per altro allo stato attuale di una chirurgia non molto diffusa e non sufficientemente validata sul piano dei risultati funzionali.
[#7] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo, quindi nelle prossime esteti potrò mettere vestiti??!!Non dovrò mettere più le calze d'estate?Posso metterle solo d'inverno??

Un saluto, Vi ringrazio ancora di cuore.
GRAZIE GRAZIE GRAZIE
[#8] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Salve vorrei prenotarmi per una visita specialistica da voi? come devo fare? posso contattarvi sui vistri link?
Vorrei vedere se posso togliere le calze nelle estati future.
Grazie
[#9] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Salve sono di nuovo qui dopo 6 mesi!!
Vorrei un consiglio.
Dal 27 aprile ad oggi sono stata in TAO con coumadin.
Una settimana fa ho fatto un ecocolor doppler; questo il referto:
-Circolo venoso profondo pervio bilateralmente della v. poplitea sn con CUS parzialmente positivo a sn.
-Asse Iliaco-femorale con ritardo di chiusura valvolare più evidente a dx alla manovra di Valsava. CUS negativa bilateralmente. Presenza diiperecogrnicità a livello del tratto femorale comune come da briglie aderenziali non determinanti però incontinenza delle valvole che appaiono continenti bilateralmente.
-Ostio Safeno-femorale continente bilateralmente alla manovra di Valsava con CUS negativa bilateralmente. Safena interna continente bilateralmente lungo tutto il proprio decorso. CUS negativa bilateralmente.
-Asse Femoro-popliteo con ritardo di chiusura valvolare a dx alla manovra di attivazione muscolare con CUS negativa bilateralmente.
-Ostio Safeno-popliteo continente bilateralmente alla manovra di attivazione muscolare con CUS negativa bilateralmente.
-Safena esterna continente bilateralmente lungo tutto il proprio decorso.

CONCLUSIONI: Pregressa TVP iliaco-femoro-poplitea bilaterale in sogg. Assenza di TVP.In atto a carico di tutti i distretti esplorati bilateralmente.

Ecco, il medico è rimasto sorpreso, perchè all ultimo ecocolordoppler credeva che sarei guarita con diffetto, ovvero che avrei avuto una sindome postflebica, invece ora mi ha detto che sono guarita senza difetto e che posso addirittura passare da una seconda classe di compressione delle calze ad una prima clesse e poi toglierle.
Io sono felicissima, ma non so se perchè ho paura ma ancora non riesco a crederci:davvero posso togliere le calze? Per quello che dice il referto sono guarita?

Poi un ultima cosa, siccome risulta una completa ricanalizzazione (tranne come se mi fossero rimaste delle piccole cicatrici su alcune pareti delle vene)mi ha detto di smettere la TAO prendendo di coumadin:
un giorno tre quarti
poi una mezza
poi un quarto
poi nulla
poi un quarto
e poi nulla.
Poi prendere per due mesi 2 volte al giorno PRISMA

La mia domanda è:
siccome prima di prendere il coumadin mi hanno fatto l eparina, poi eparina e coumadin insieme, poi solo coumadin; ora che smetto di prendere il coumadin non devo fare l eparina??

Vi ringrazio di cuore spero che mi rispondiate entro domani così da capire se devo fare l eparina o no..

Prima di capire che avevo una trombosi sono stata due mesi senza che nessuno riuscisse a capire cos avevo, non camminavo più, tutto ad un tratto, e nessuno capiva il perchè fino a quando i trombi non sono arrivati alla orta.Poi tutti mi dicevano che dovevo tenere a vita le calze invece ora mi dicono di toglierle.E' vero che sono guarita completamente??Sono terrorizzata da questa malattia e pensare che ora sono guarita del tutto mi rende felicissima ma incredula..
Per favore rispondetemi
Vi ringrazio anticipatamente

[#10] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Gentile Sig.na,
mi rallegro vivamente per l'evoluzione favorevole della sua affezione anche (e concordo con chi l'ha in cura) al di là delle più rosee aspettative. Questo conferma che è stata curata adeguatamente e che Lei stessa è stata determinata nel seguire le indicazioni che Le sono state date.
Lo "svezzamento" dalla TAO non prevede un "passaggio" per l'Eparina e lo schema che le è stato proposto è correttissimo, come pure l'indicazione di una ulteriore elastocompressione con calze K1.
Sinceramente non escluderei in ogni caso per il futuro l'uso di una calza di tipo preventivo anche solo nel periodo invernale: ne esistono di tipi e modelli che non differiscono per niente nell'estetica da quelle che normalmente porterebbe. Certamente in ogni caso potrà farne a meno sporadicamente in concomitanza di occasioni particolari.
Un controllo flebologico ed ematologico periodico restano indicati a scopo prudenziale.
[#11] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio mille per la sua risposta.
Lei è sempre molto rassicurante.
Quindi Lei mi consiglia di mettere una calza leggera in inverno?e in estate lo stesso (o posso farne a meno e mettere le gonne)?!
Sono davvero contenta che mi abbia risposto, ora sono molto più tranquilla.
[#12] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
In estate potrà fare a meno della calza.
[#13] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Salve, oggi sono stata a controllo per la TVP che ho avuto circa 2 anni fa. Ho una ricanalizzazione completa però mi è rimasta un po di insufficienza delle valvole..
Il medico mi ha detto di stare tranquilla di andare a controllo una volta all anno. L unica cosa che mi ha lasciata un po perplessa è stato quando ha parlato di una mia gravidanza futura...Non ho capito bene.. Visto che non ho più trombi, per me la gravidanza può essere pericolosa? posso avere dei bambini tranquillamente? è pericoloso per me? per il feto?

Scusate le mille domende..Vi ringrazio anticipatamente
[#14] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Gentile Sig.na,
fa piacere avere sue notizie, per di più positive, a distanza di tempo.
Quanto alla problematica sollevata dallo Specialista che la segue, CON I LIMITI DI UNA INTERPRETAZIONE A DISTANZA, credo volesse riferirsi alla possibile interferenza di alcune condizioni genetiche di trombofilia sia per quanto attiene la possibilità che possa riproporsi una TVP, sia in relazione alla regolare evoluzione della gravidanza stessa.
Ma anche in questo caso esistono sicuramente valide misure preventive.
Le consiglierei di affrontare preventivamente la problematica con l'aiuto di un Ginecologo e di un Ematologo, in modo da trovarsi "preparata" quando arriverà il momento.
E chi sa che non riprenda ancora una volta questo consulto per comunicarci un lieto evento.
Auguri.
[#15] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Salve nel 2009 ho avuto una TVP bilaterale fino alla cava inferiore.
Dopo averla curata con cumadin ora metto solo la calza elastica.
Però purtroppo mi è rimasta una grave insufficienza venosa.
A Giugno mi sposerò e vorrei iscrivermi in palestra e praticare Jum.
Praticamente questo esercizio consiste nel saltare per un ora su un tappetino elastico. Vorrei sapere se posso praticarlo?
Vi ringrazio in anticipo
Saluti
[#16] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Questo tipo di attività non è il più indicato nella Sua condizione (Sindrome postflebitica).
La preferenza andrebbe agli sport d'acqua o agli esercizi a corpo libero NON contro resistenze.