Utente 903XXX
Egregio dottore,
la prego di aiutarmi a risolvere il mio problema.
Solo da pochi mesi ho rapporti sessuali con persone del mio stesso sesso – e comunque sono i primi in assoluto. Durante il rapporto ho un’erezione regolare fino all’eiaculazione ma solo se mantengo il mio ruolo abituale, che è quello di pass.
Più volte mi è capitato che mi venisse richiesto di esercitare io il ruolo di attivo e tutte le volte sistematicamente perdo l’erezione – istantaneamente – e inizio a sudare freddo. E non c’è verso di riprendere l’erezione. Se non dopo che siano trascorsi 10-15 min. e che si abbandoni l’idea si esercitare il ruolo da attivo.
Mi son convinto che si tratta di un problema psicologico: non so se è un blocco dovuto ad un complesso di inferiorità che mi porto dietro o altro. Ma adesso, dopo che la cosa si è manifestata più volte con persone diverse sono veramente in crisi.
Il mio medico mi ha suggerito delle analisi ormonali specifiche di cui riporto i risultati:
DHEAS 1,42 (ug/mL)
Estradiolo 23 (pg/mL)
FSH 4 (mUI/mL)
LH 2 (mUI/mL)
Prolattina 6,8 (ng/mL)
SHBG 45 (nMol/L)
Testosterone 7,8 (ng/mL)
Testosterone libero (calcolo) 147 (pg/mL)
Androstenedione 1,4 (ng/mL)
Triiodotironina libera (fT3) 2,8 (pg/mL)
Tiroxina libera (fT4) 11,4 (pg/mL)
Ormone Tireotropo (TSH) met. Di 3° generaz. 0,712 (mU/L).
Questi valori sono normali? O c’è un problema ormonale?
Il medico parlava anche dell’ecocolor doppler dinamico del pene – ma su internet ho letto che è un esame invasivo – e poi, penso, se dopo la crisi l’erezione riprende anche con la stessa persona davanti e arrivo fino alla fine, sarà solo un problema psicologico oppure ormonale – o no?
La prego di darmi una mano, grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
i livelli ormonali sono regolari, lasci perdere internet e faccia quanto suggerito da collega. Eventualmente consulti uno specialista. A naso l' origine psicogena no è da escludere.