Utente 121XXX
Salve.Premetto di essere attualmente alla 13°settimana di gravidanza e di assumere Eutirox 50, 2 punture di eparina Clexane 4000 e una cardioaspirina dopo i pasti (su indicazione dell immunologo)
Di seguito evidenzio i valori in questione dalle analisi eseguite il 27 giu 09:

Anticorpi anti cardiolipina igg 6.73 (negat <20
Anticorpi anti cardiolipina igm 18.42(posit >15)
ANTICOAGULANTE LUPUS - LIKE (LAC) 1,2 (debolmente presente da 1,2 a 1,5)

In data poco precedente (01 giu 09) i valori anti cardiolipina erano entrambi 2 pertanto negativi mentre resta invariato il LAC a 1,2

La cura di eparina e cardio aspirina è stata intrapresa il giorno 11 giu 09

A fine maggio per completezza di dati ho eseguito analisi per verica della tiroide e subito dopo su consiglio endocrinologico ho iniziato l'eurutirox 50. Ecco i dati tiroidei:

antic anti tireoglibulina 0,40
antic anti tireoperossidasi 611,00 (assenti <10)
TSH 2,46 (0,25-5,60)
FT4 0,72 (0,58-1,70)
FT3 3,05 (2,40-6,80)

La mia preoccupazione è pertanto legata all'aumento, nonostante la cura, degli anticorpi anti cardiolipina e principalente agli eventuali rischi che ho nel portare a termine la gravidanza. Concludo specificando che su richiesta ho eseguito e attendo risultati su esami per gli ANTICORPI ANTI B2 GLICOPROTEINA IGG IGM

In attesa di consulto del mio medico curante attualmente fuori sede, gradirei vs. indicazione sull'urgenza e la gravita di questi dati.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
La cura anticoagulante (da fare necessariamente con eparina, nella gravida) e antiaggregante non modifica lo status degli anticorpi antifosfolipidi, essa pero' fornisce profilassi contro le microtrombosi placentari, prodotte da questi autoanticorpi.

La positivita' degli anticorpi per la verita' appare modesta, ma bisogna anche vedere qual e' la sua storia. Se lei avesse gia' fatto uno o due aborti spontanei, anche anticorpi a basso titolo potrebbero giustificare la profilassi. Gli anti beta2 glicopr. (cofattore dregli anticardiolipina) complementano l'informazione offerta dagli anticardiolipina.

La presenza di una tiroidite in prima istanza non ha a che fare con trombofilia e aborti, ma suggerisce una possibile predisposizione a eventi autoimmuni, per cui 1) da un lato va trattata di per se' 2) da un altro lato aumenta il peso di positivita' antifosfolipidi anche modeste.

Immagno poi che le sue indagini per la trombofilia abbiano riguardato anche alcune mutazioni genetiche.
[#2] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Per prima cosa la ringrazio della Sua risposta.

Al momento non ho eseguito verifiche ulteriori oltre ad anticorpi LAC, anti cardiolipina e B2 Glicopr. Ritiene che sopratutto relativamente al mio stato di gravidanza (domani sono alla 14 settimana di gestazione) debba in tal senso approfondire la questione mutazione genetiche?

Su richiesta del ginecologo ho eseguito analisi sulla Fibrosi Cistica risultando negativa a tutto ma nn so se ci sia correlazione. In ogni caso fortunatamente non ho episodi di aborto precedenti a questa gravidanza.

In relazione alla mia predisposizione a malattie autoimmuni,le posso dire che oltre alla questione della tiroide, all'età di 10 anni ho avuto 1 episodio di Sclerodermia Morfea curata e definita come caso chiuso.

Secondo lei quindi la situazione è correttamente gestita (sopratutto per il buon fine della gravidanza) con l'uso di eparina e cardio aspirina? Devo aspettarmi 1 ulteriore aumento degli anticorpi anti cardiolipina? Nel caso la cura resterebbe comunque quella in corso?

La ringrazio ancora per l'attenzione e la saluto cordialmente.
[#3] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
ma e' la prima gravidanza? se un medico entra nell'ottica di esplorare la trombofilia della gravida, non cerca solo gli antifosfolipidi, fa il lavoro completo (PC PS APCR, mutazioni leiden, fattore II, MTHFR ecc.).

la sua positivita' e' borderline per il LAC e limitata alle IgM per l' aCL e il peso da attribuirvi cambia se lei ha gia' fatto aborti (profilassi si') oppure non ha mai fatto aborti.

la situazione non e' malgestita, ma le indagini (per trombofilia) mi sembrano incomplete


[#4] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Si tratta della mia prima gravidanza e non ho mai avuto episodi di aborto. Ho intenzione di chiedere chiarimenti relativamente alle indagini da fare: non ho capito però se vista la mia storia clinica e vista la priorità che sto dando a questa gravidanza se a suo avviso le indagini in questione (PC PS APCR, mutazioni leiden, fattore II, MTHFR ecc.) andrebbero fatte proprio a tutela del bambino (anche ai fini della trasmissione di qualche difetto ecc ecc)

Inoltre come dicevo è fattibile aspettarsi ulteriori aumenti dei valori analizzati (anti cardiolipina e b2 glicoprot.)? nel caso la cura resterebbe eparina e cardioaspirina?

Di nuovo grata per la sua attenzione,La saluto cordialmente.