Utente 894XXX
salve a tutti vi espongo il mio caso: ho 33 anni fumatore,da qualche anno purtroppo di nuovo fortemente sovrappeso 1.75cm per 110 kg sto' pero' facendo una dieta da un mese circa e ho perso gia' 10kg prima ne pesavo 120. ho scoperto di essere iperteso nel 2004 dopo essermi sentito mele ho fatto un controllo cardiologico e un holter pressorio 24h da dove risulto' questa ipertensione prevalentemente lagata al sovrappeso ma anche un po allo stress,vi spiego,prendo ratacand 16mg al di' e blopresid 12/5 16 ogni 2 gg solo che questa pressione quando me la misurano continua a non essere buona soprattutto la minima che puo' arrivare anche a 100.di recente infatti ho fatto un intervento di tonsillectomia e in ospedale la anno sempre trovata alta 150/100 140/90 tanto che subito dopo l'intervento misurava 140/100 e mi hanno dato delle gocce per abbassarla. io a casa ho un misuratore automatico da braccio della LAICA che sembra affidabile,insomma quando la misuro a casa la sera tranquillo seduto sul divano e' perfetta anche un po' bassa oscilla tra 105/60 e 125/75.questo puo' dipendere dal famoso stress da camice bianco oppure come dicono molti ,i misuratori automatici non valgono niente? vorrei sapere gentilmente cosa mi consigliate di fare,so' che con la pressione non si gioca e infatti io questo e' un problema che voglio risolvere.poi volevo chiedere se secondo voi e possibile che tornando al peso forma io possa sospendere totalmente la terapia farmacologica,insomma ce' possibilita' di "guarigione"? ringrazio anticipatamante.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, ha senza alcun dubbio incanalato la giusta strada per l'abbassamento costante della sua pressione. La dieta associata al moto è il primo presidio valido per la cura dell'ipertensione in età giovanile. La cura farmacologica è senza alcun dubbio migliorabile e andrebbe comunque monitorata con un Holter pressorio ed un ecocardiogramma. Si rivolga ad un collega per una valutazione globale del problema.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 894XXX

Iscritto dal 2008
grazie per il consiglio dott. marctino pero' scusi se insisto nel ripeterle 2 domande: e' possibile che la pressione sia alta solo alla misurazione dello specialista per un fattore di stress visto che a casa risulta sempre buona? ma soprattutto pensa che e' possibile tornando al peso forma fare a meno della terapia farmacoligica?di nuovo mille grazie.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Spero proprio di sì. Riguardo invece alla prima domanda, è notorio che la presenza del medico o particolari ambienti possono favorire l'innalzamento pressorio per un aumentato (anche se involontario) tono nervoso.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 894XXX

Iscritto dal 2008
grazie.