Utente 106XXX
Gentili dottori,ho bisogno d'aiuto.Sono una ragazza di 22 anni,da qualche giorno mi è nata la fobia delle allergie,o meglio dello SHOCK ANAFILATTICO.Fin dall'età di 11 anni mi è stata riscontrata una forma leggere di asma bronchiale dovuta alle classiche allergie alle graminacee,pollini,acari della polvere,al gatto....Ammetto di essere ipocondriaca di mio,perchè passata la paura di una cosa me ne viene un'altra,però vorrei chiedere:è possibile che mi prenda uno shock dopo aver mangiato cibi che ho sempre mangiato?Ovvero mi sto negando di mangiare diverse cose per questa fobia ma non mi è mai successo.Poi puntualmente da quando ho questa fissa sento la lingua gonfia,la gola quasi chiusa(fatica a deglutire) e a momenti fatica a respirare.Mi prende un'ansia terribile che mi manda nel panico.Come posso star tranquilla?infondo ho sempre mangiato tutto senza problemi e ora....uff che nervoso.Vi prego rassicuratemi,grazie infinite

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
la solizione c'e', vada in giro con una di quelle matite-siringa che iniettano adrenalina (si comprano in farmacia).

Se in caso di malessere la sua non fosse solo ipocondria, ma un vero calo pressorio di tipo allergico, se la potrebbe iniettare da se', scongiurando subito il peggio.

Se poi non funzionasse e il malessere perdurasse, allora si' sarebbe ipocondria.


[#2] dopo  
Dr. Salvatore Pugliese
24% attività
0% attualità
0% socialità
CROTONE (KR)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2009
Ipocondriaca poco importa se non inquadra meglio il suo stato ATOPICO (allergico).
I soggetti polisensibilizzati (allergia a tante cose) come dice di essere affetta, deve essere inquadrata correttamente perchè esistono le cosiddette cross- reattività inalanti/alimenti che causano la sindrome orale allergica e/o altri disturbi più gravi.
Utilissimo è un test del sangue (proteomico/microarray) detto Immunocap Isac.
E' pure importante la sua reale interpretazione.
Saluti
.biosmedica.it