Utente 601XXX
Salve, è dal dicembre del 2007 (o perlomeno è in quel momento che me ne sono accorto) che la mia PCR oscilla fra i 12 e i 26 (normalmente dovrebbe essere fra 0 e 5).

A Febbraio del 2008 (praticamente il giorno del mio 29° compleanno) mi è venuta una bella mononucleosi che mi ha steso per bene e ha avuto strascichi che si sono protratti molto allungo e ho anche scritto in precedenza proprio per avere delucidazioni al riguardo, pensavo la PCR fosse alta a causa della mononucleosi, ma visto che rimane infettiva per circa un anno ormai, nell'agosto del 2009, penso proprio di esserne fuori.

Da dopo la mononucleosi ancora ho sintomi che prima non avevo.

I sintomi che sento sono: leggero intontimento, quasi sempre, a volte quasi inesistente a volte un pò più forte, mi permette di lavorare al computer e fare attività fisica ma mi mette addosso sempre un senso di insicurezza, di scarsa aspettativa per il futuro, inadeguatezza se vogliamo, come se da un momento all'altro potessi avere un blackput o una defajance.

Inoltre mi capita a volte di svegliarmi la notte sentendo un senso di soffocamento se dormo supino.
Per diverso tempo poco prima di avere la mononucleosi ho avuto strani attacchi di tremolio notturno senza febbre fra la mezzanotte e l'una, attacchi che via via sono andati scemando, ma si sono ripresentati nell'inverno del 2008/2009 per due volte.

Il mio medico non mi ha aiutato, mi ha trattato più che altro come un ipocondriaco.

Ho sentito un omeopata ma anche se all'inizio mi ha dato sicurezza alla fine ho visto che con l'omeopatia non si risolveva nulla nel mio caso.

Ho sentito una gastrointerologa (inizio 2009) e anche lei mi ha trattato un pò da ipocondriaco (l'ho sentita perché da dopo la mononucleosi dopo i pasti sento un eccessivo rintontimento e appesantimento che prima non avvertivo, mi ha parlato della sindrome del bambino paffuto... prima se mi capitava un'abbuffata con gli amici al limite mi sentivo pieno ma ero sempre gioviale, ora se mangio troppo sto veramente male, come se potessi avere quasi uno svenimento, altro che bambino paffuto).

Mi sono rivolto ad un internista sempre ad inizio 2009, mi ha fatto fare un bel pò di analisi (Glicemia, Glicemia Post-Prandiale, Alfa-1-Glicoproteina Acida, Reuma test, IgG,IgA, IgM, Uricemia, GOT/AST, GPT/ALT, Gamma-GT, Monotest Paul Bunnel) atte ad escludere patologie importanti e sono risultate tutte negative.

Su consiglio dell'internista ho anche fatto un'ortopanoramica per un eventuale granuloma ma niente neanche lì.

Ed accomi quà, sempre un pochino stranito e intontito, con qualche sporadico mal di testa leggero, con una PCR alta di cui non so il motivo.

Vorrei sinceramente tornare al livello di salute che avevo prima della mononucleosi ma attualmente non so da dove cominciare, voi potreste suggerire qualche analisi che potrei fare o uno specialista da sentire?

Potrebbe essere che ho semplicemente la cervicale?

Grazie in anticipo.
[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
una PCR costantemente elevata (quanti dosaggi ha fatto? e la VES?) suggerisce una situazione infiammatoria cronica, una cosa oggettiva che non e' piu' ipocondria.

VES e PCR stabilmente alte devono indurre a esplorrare ipotesi autoimmuni, infettive o neoplastiche. Io comincerei col reumatologo.

[#2] dopo  
Utente 601XXX

Iscritto dal 2008
Grazie anzitutto per la risposta.

Dunque, dal dicembre 2007 ad oggi, un po' per seguire il decorso della mononucleosi un po' per questo malessere e il colesterolo alto ho eseguito diverse analisi dove ho sempre messo la PCR (saranno almeno 7-8 analisi del sangue se non di più, dove la PCR oscillava fra i 13 e i 25).

Le ultime analisi con PCR, circa 1-2 mesi fa, segnavano 26 e rotti.

La VES l'ho fatta agli inizi del 2009, me l'ha segnata l'internista, era 28 e quindi ben oltre i limiti.

Non so se possa avere qualche attinenza con la mia situazione ma all'età di nove anni mi è stata asportata la milza e l'appendice (la milza produceva anticorpi che attaccavano le piastrine e provocavano una piastrinopenia), all'età di 13 anni mi hanno asportato tonsille ed adenoidi a causa di frequenti tonsilliti.

Potrebbe l'infezione avere qualche relazione con questa mia situazione?

Saluti