Il priapismo è un'emergenza urologica che necessita di un intervento precoce e può portare a danni irreversibili alla cavità. Il priapismo ischemico è il tipo più comune, che è spesso idiopatico e comunemente associato a malattie ematologiche, farmaci o droghe ricreative. I cannabinoidi sintetici (SC) sono stati sempre più utilizzati in tutto il mondo, in particolare tra la popolazione di giovani adulti. Le SC possono causare gravi effetti avversi su diversi sistemi di organi. Tuttavia, non ci sono studi in letteratura che abbiano dichiarato la possibile relazione tra l'uso di SC e il priapismo.

Gli autori presentano un caso di un uomo di 28 anni a cui è stato diagnosticato un priapismo durato 58 ore dopo regolari somministrazioni di SC. Il priapismo non ha risolto né dopo l'applicazione di aspirazione con irrigazione né chirurgia shunt. Infine, l'impianto di protesi peniena è stato eseguito come ultima opzione di trattamento. Gli SC sono stati sempre più utilizzati tra la popolazione giovane negli ultimi anni; pertanto, nei dipartimenti di emergenza potrebbero verificarsi nuovi casi di priapismo ischemico correlati a SC.

Fonte:

https://onlinelibrary.wiley.com/doi/full/10.1111/and.13013