Le disfunzioni sessuali complesse approccio diagnostico e terapeutico

Dr. Gino Alessandro ScaleseData pubblicazione: 14 novembre 2017

 

 

C\o il prestigioso Istituto Clinico Humanitas di Milano si è svolto un incontro fra medici specialisti e medico di medicina generale.

Personalmente ho portato la mia esperienza di 7 casi clinici con grave disfunzione erettile prevalentemente su base vascolare, trattati utilizzando contemporaneamente due o più presidi terapeutici (terapia orale con Viagra o succedanei + terapia sostitutiva con testosterone + terapia con Vacuum device + iniezioni intracavernose di Prostaglandine + terapia con onde d’urto a bassa intenistà-LIST), facendo ascoltare all’audience l’esperienza dei singoli pazienti. La terapia è stata condotta nel rispetto delle linee guida europee.

 

 

 

Inoltre ho verificato l'efficacia dell’utilizzo delle onde d’urto anche nei pazienti con un parziale deficit vascolare che assumevano farmaci psicotropi, in pazienti con associata ansia da prestazione (in cui però poteva anche essere coinvolto un "fattore placcebo") e nelle fasi acute della malattia di Peyronie associate a dolore in erezione.

Inoltre ho sottolineato la necessità di un preciso e puntuale inquadramento del rischio cardiologico del paziente affetto da DE consideranto che il deficit vascolare ostruttivo delle arterie cavernose del pene è immediatamente precedente ad un possibile deficit ostruttivo delle arterie coronarie del cuore come da schema sottostante:

  In tali situazioni. la interazione multidisciplinare, è molto più efficace rispetto alla gestione del paziente da parte del singolo specialista.

In conclusione è stato un incontro che ha riscosso molto interesse e di rilevante crescita professionale sia per l’audience che per i singoli specialistici a confronto ed i medici di medicina generale.

Autore

ginoalessandroscalese
Dr. Gino Alessandro Scalese Urologo, Andrologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1997 presso Università degli Studi di Bari.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Bari tesserino n° 11376.

5 commenti

#1
Dr. Carlo Maretti
Dr. Carlo Maretti

Complimenti Alessandro
ci hai illustrato in modo semplice e preciso i contenuti del congresso SIAMS che ritengo molto interessanti e che certamente saranno stati di supporto ai medici specialisti e di medicina generale intervenuti nell'incontro scientifico.

Carlo Maretti

#2
Dr.ssa Valeria Randone
Dr.ssa Valeria Randone

“la interazione multidisciplinare, è molto più efficace rispetto alla singola gestione del paziente”.

Caro Alessndo,
Complimenti!

La terapia integrata, finalmente, è una realtà sul territorio.

Valeria

#4
Utente 469XXX
Utente 469XXX

Buongiorno vorrei scrivere una recensione sul dottore Scalese Alessandro
Ho fissato appuntamento sulla sua agenda on line mi ha richiamato spostandomi appuntamento prendiamo accordi e ci vediamo all'ora prevista
Una persona di primo impatto garbata educata a modo ..gli espongo il mio problema sembra aver individuato ciò che mi preoccupa da mesi mi fa effettuare degli esami porto i risultati presso l'ospedale di sua competenza sempre disponibile squisito ...rimaniamo d'accordo che ci saremmo sentiti dopo alcuni esiti ,puntualmente ricevuti provo a contattarlo la prima la seconda la terza volta nulla il dottore SCALESE è sparito ..volevo ringraziarlo pubblicamente per la sua lealtà disponibilità sincerità e soprattutto professionalità ..grazie dottore le è una persona ammirevole soprattutto per la sua dedizione per i pazienti..

#5
Dr. Gino Alessandro Scalese
Dr. Gino Alessandro Scalese

Gentile Signore, mi spiace dell'accaduto, ma purtroppo gestendo personalmente i contatti con i singoli pazienti nelle ore di lavoro non sempre posso rispondere al telefono, dopodiché nei pochi ritagli di tempo provo a richiamare personalmente. Le chiedo una cortesia, qualora dovesse aver bisogno e non riesce a contattarmi la prego di inviarmi anche un semplice messaggio con la sua richiesta o di essere contattato non appena possibile. Buona serata!

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche disfunzioni sessuali 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Andrologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test

Contenuti correlati