Per sapere se abbiamo la fibrillazione atriale basta un’app!

Dr. Mariano RilloData pubblicazione: 19 marzo 2013Ultimo aggiornamento: 05 agosto 2019

Ricordo le battute spiritose che circolavano quando i primi telefonini venivano utilizzati da “pochi eletti”: ma fa anche il caffè?

Ora si legge su riviste scientifiche che l’i-phone può essere utilizzato anche per il monitoraggio delle aritmie cardiache.

Recentemente è apparsa infatti su Hearth Rhytm un’interessante pubblicazione che ha valutato la sensibilità, la specificità e l’accuratezza di un’applicazione per iPhone 4S studiata appositamente per monitorare la fibrillazione atriale in tempo reale, ma senza utilizzare il classico Holter cardiaco e quindi senza i costi e i disagi che quest’ultimo inevitabilmente comporta.

E’ un’App che utilizza la fotocamera e il flash dell’iPhone per riconoscere le irregolarità dei battiti cardiaci, che vengono poi elaborate da un algoritmo che utilizza due metodi statistici. Nell’immagine si riporta sulla destra l’App che dimostra la presenza dell’aritmia in un paziente (Heart Rate 82 - AF) e il ritmo sinusale in un altro (Heart Rate 65 – Normal).

App iphone

Lo studio è stato condotto in 76 pazienti con fibrillazione atriale inseriti in un programma di cardioversione elettrica per il ripristino del normale ritmo del cuore. 

Prima dell’intervento tutti i pazienti hanno appoggiato il dito sulla fotocamera per due minuti, in modo che l’applicazione registrasse i dati di base. Successivamente i pazienti con ritmo ripristinato sono stati rivalutati mediante i-phone con l’aiuto di personale ospedaliero è sensibilità (0,962), specificità (0,975) e accuratezza (0,968) sono risultate notevoli.

Se questo tipo di programmi verranno perfezionati e si espanderanno al punto da essere gestiti anche dai singoli pazienti senza ausilio di personale e strutture ospedaliere mi viene da pensare a quali potrebbero essere i vantaggi dal punto di vista medico:

- Forse la possibilità di “sciogliere” l’iceberg rappresentato dai pazienti con fibrillazione atriale asintomatica, che essendo difficili da identificare corrono i rischi più alti di trombo embolia.

- Ancora la possibilità di monitorizzare i pazienti dopo un intervento di ablazione transcatetere con RF anche ai fini di un’eventuale sospensione della terapia anticoagulante.

- Infine valutare l’efficacia di una terapia farmacologica antiaritmica che può trasformare una fibrillazione atriale da sintomatica in asintomatica e quindi solo in apparenza efficace.

...e tutto questo a costo “zero”!

 

Fonte:

A novel application for the detection of an irregular pulse using an iPhone 4S in patients with atrial fibrillation
D. D. McManus, R. Pidikiti, A. Carlucci eta al
Heart Rhythm 2013;10:315–319

Autore

m.rillo
Dr. Mariano Rillo Cardiologo, Cardiologo interventista

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1988 presso Università degli Studi di Napoli.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Benevento tesserino n° 1943.

7 commenti

#1
Utente 122XXX
Utente 122XXX

gentile dottore, potrebbe dirmi come si chiama questa applicazione per l'Iphone?

Grazie

#2
Dr. Mariano Rillo
Dr. Mariano Rillo

L'App in questione è stata utilizzata a scopo sperimentale per la ricerca effettuata e descritta nella pubblicazione che ho riportato. Non sò se sia già disponibile sul mercato la stessa o un'app similare e se sia di utilizzo gratuito per le persone comuni o se di esclusivo appannaggio dell'area medica, ma sicuramente il futuro è in questa direzione......Cordialmente

#3
Utente 354XXX
Utente 354XXX

Salve dottore, volevo sapere se è uscito il nome di questa app. in quanto io ho mi sento spesso il cuore che batte in modo accellerato e vorrei monitorarlo

#4
Dr. Mariano Rillo
Dr. Mariano Rillo

Caro signore
come ho già fatto presente in precedenza, l'app in questione non è scaricabile, poichè è stata utilizzata solo a scopo di ricerca. Che io sappia al momento e per l'Italia non sono disponibili app di questo tipo (sebbene su I-tunes qualche pubblicità a riguardo è possibile trovarla - vedi http://www.youtube.com/watch?v=M0C_SXU5fII che seppur riferito alla misurazione pressoria ha l'obiettivo di rilevare la FA asintomatica). Lo scorso aprile sono stato negli Stati Uniti e ho visto di persona un sistema basato sull'utilizzo di un'app per i-phone in grado di riconoscere la FA, ma il software non veniva garantito per il funzionamento in Italia e quindi fui costretto a rinunciare all'acquisto. Oltretutto il discorso si complica allorquando occorre confrontarsi con le linee guida ministeriali che giustamente regolamentano l'uso di dispositivi comunque medici (a tal proposito rimando al sito http://www.salute.gov.it/portale/temi/documenti/dispositiviMedici/conferenza_3995/35.pdf per chi volesse approfondire). Credo comunque che sia solo questione di tempo....

#5
Utente 443XXX
Utente 443XXX

Gentilissimo dottore sono una donna di29 anni in gravidanza alla 11+4 epilettica da in anno purtroppo. In terapia topamax diazepam. Volevo sapere se la tachicardia che avverto da qualche giorno sia normale fisiologia del corpo(aumento di sangue e annessi) o potrebbe essere di nuovo l epilessia. Io ho appuntamento a giorni in gravidanze a rischio Umberto 1 ma nell attesa volevo sapere se l app esiste cosi tengo sotto controllo i battiti e quando e se vedo che superano i140 richiedo una visita dallo specialista. (In attesa di un unico feto quindi impossibile pensare a un triplo lavoro non pensa?) se l app esiste cortesemente mi posterebbe il link o il nome? Grazie mille cordialmente Rosaria

#6
Dr. Mariano Rillo
Dr. Mariano Rillo

Gentile signora il riconoscimento di una fibrillazione atriale è cosa ben diversa dalla semplice misurazione dei battiti cardiaci. Per questo basta assolvere alla funzione di cardiofrequenzimetro che può essere ottenuta scaricando un'app adeguata da AppStore se possedete un iPhone o al Play Store se possedete uno smartphone Android.
Cordialmente

#7
Utente 443XXX
Utente 443XXX

Egregio dottore La ringrazio immensamente per la veloce e chiara risposta che mi ha dato.
Si dispongo di smartphone cercherò li. Anche se ieri il mio medico curante mi ha prescritto subito una visita cardiologica ,un holter24 h ,e un eco colordoppler. E consigliato riposo.vedremo domani ho l Umberto 1 nel frattempo la ringrazio ancora.e colgo l occasione per farle gli auguri di una serena pasqua.
Rosaria

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche fibrillazione atriale 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Cardiologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa

Contenuti correlati