Nuovo test di gravidanza domestico sul sangue

Dr.ssa Valentina PontelloData pubblicazione: 25 giugno 2018

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa

Esce oggi in Italia il primo test di gravidanza domestico sul sangue. Si chiama First to Know ed è in grado di identificare l’ormone betaHCG già 7 giorni dopo il concepimento.

Come si esegue il test?

Si può fare in qualsiasi momento della giornata. Si buca la punta del polpastrello di un dito della mano non dominante (la sinistra per chi è destro, la destra per chi è mancino) e si esercita una pressione alla base del polpastrello punto per facilitare la formazione della goccia di sangue, da caricare nell’apposito canale del dispositivo. Il test viene messo in posizione orizzontale, il risultato si legge dopo 10 minuti.

Ci sono svantaggi?

La procedura richiede una maggiore manualità rispetto allo stick sulle urine, ma è comunque semplice. Una diagnosi di gravidanza molto precoce può aumentare il numero di diagnosi di gravidanze biochimiche (test positivo, ma poi viene il ciclo), un evento purtroppo comune, dovuto al mancato impianto dell’embrione. Sapere questo dato clinico può comunque essere utile al medico, soprattutto nella paziente infertile.

Quando è utile avere una diagnosi così precoce?

In diversi casi, ad esempio donne impiegate in mansioni a rischio (ad esempio per esposizione a sostanze tossiche), che quando sanno di essere incinte devono astenersi immediatamente dall’attività lavorativa, donne che devono assumere farmaci non consentiti in gravidanza o che devono fare una radiografia, donne con poliabortività o trombofilia, che appena sono incinte devono iniziare terapie specifiche. Ma soprattutto quando l’attesa del test di gravidanza viene vissuta con particolare ansia, sia quando la gravidanza è cercata, sia quando è temuta (ad esempio dopo aver assunto la pillola del giorno dopo). 

Per approfondimenti

Come eseguire il test di gravidanza

https://firsttoknow.eu/ 

Autore

vpontello
Dr.ssa Valentina Pontello Ginecologo, Perfezionato in medicine non convenzionali

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 2001 presso Università degli Studi di Firenze.
Iscritta all'Ordine dei Medici di Firenze tesserino n° 24053.

12 commenti

#9
Utente 504XXX
Utente 504XXX

Salve dottoressa l’ultimo ciclo il 30/06 il 29/07 ho effettuato un test che mi ha segnato incinta 1/2 lunedì vado a fare beta 73,6 ripetuta oggi 3/08 410.. come la vede??? Da premettere che ultimamente ho avuto un ciclo dai 30/32 gg quindi nn so quando doveva ritornarmi il ciclo.. mi può dire come sta andando

#10
Utente 512XXX
Utente 512XXX

salve, ho 46 anni da un mese che non ho il cicli, può essere inizio di pre menopausa

#11
Utente 553XXX
Utente 553XXX

Buonasera dottoressa volevo un informazione. Ultima mestruo il 29/05 dopo il ritardo ho fatto 3 test tutti positivi, da premettere che sa subito ho avuto perdite ematiche. Ho fatto la beta giorno 3/06 ed è risultato il valore 209,2. Giorno 8 ho fatto eco si è vista camera tutta chiusa ed embrione. Giorno 9 ho rifatto la beta ed era 122,5 dopo 3 giorno l ho ripetuta ed è a 102,10. Ho sempre perdite ed ogni tanto anche perdite rosse ma non vivo. Sto prendendo gli ovuli progeffik. Sta procedendo male, giusto? È la mia prima gravidanza.

#12
Utente 610XXX
Utente 610XXX

buongiorno dottoressa volevo capire se andamento delle mie beta e' positivo.Sono reduce da una gravidanza gemellare extrauterina andata male nel 2014, poi nel 2019 ho fatto una fivet con 4 transfert tutti negativi, ora ho fatto una icsi pick up 12/10 con prelievo di 5 ovociti transfer il 15/10/20 da fresco di un embrione di 3 giorni di tipo 1 classe a, test casalingo positivo e il 26/10 11pt beta a 69.46 mUi/mL
29/10 14 pt beta a 217,67 mUi/*mL ora devo ripeterle il 2/11 il mio centro e' soddisfatto ma io sono un po in ansia

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche gravidanza 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Ginecologia e ostetricia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Contenuti correlati