Dopo la sigaretta elettronica, arriva lo spazzolino alla caffeina!

Dr. Matteo PreveData pubblicazione: 29 giugno 2013Ultimo aggiornamento: 19 maggio 2017

Ecco proprio una innovazione che cambierá il nostro stile di vita ed aiuterá a non perdere troppo tempo alla mattina. Per chi ha bisogno di risparmiare tempo alla mattina comprimendo i tempi della colazione e in arrivo lo spazzolino alla caffeina!

Tutti pronti con i denti sani ed il sorriso smagliante, ma al sapore di caffé! Una nota industria ha brevettato ed a breve metterá in commercio, una nuova tecnologia che permette di immettere sostanze chimiche nella testina dello spazzolino, che poi verranno rilasciate gradualmente durante l'uso.

Tale presidio, si pensa, potrá anche essere di aiuto ai fumatori in quanto é uso comune di fumare la sigaretta dopo il caffé, quindi potrá permettere minimamene di ridurre il consumo di nicotina e, più che altro, delle sostanze cancerogene contenute nelle sigarette (anche se come per la sigaretta eletronica non si puó pensare che solo tale presidio possa far smettere di fumare se non integrato in un percorso che possa motivare la persona alla sospensione del consumo di nicotina). Verranno immessi sul commercio spazzolini che potranno rilasciare vari aromi che vanno dalla menta alla mela, fino al caffé.

La tecnologia inoltre, e questo é quello che potrá interessare in campo medico, é che potrebbe anche essere utilizzata per la somministrazione di alcuni farmaci (aspirina, alcuni farmaci capaci di sopprimere la fame, ed altri ancora).

Fonte. http://www.google.com/patents/US20130048020?dq=20130048020&hl=en&sa=X&ei=hYiSUc_DOri84APgp4C4BA&ved=0CDcQ6AEwAA/

 

 

Autore

matteopreve
Dr. Matteo Preve Psichiatra, Medico delle dipendenze, Psicoterapeuta

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 2004 presso Università di Pisa.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Livorno tesserino n° 3454.

6 commenti

#5
Utente 291XXX
Utente 291XXX

Davvero un articolo interessante, ma chiedo, non e che con la scusa di diminuire l' assunzione di alcune sostanze tossiche ci espongono ad altre altrettanto dannose? Vi ringrazio ulteriormente per le innumerevoli informazioni che ci presentate.

#6

Non credo che lo spazzolino da denti al caffè possa eliminare la bevanda, in quanto la tazzina del caffè non è il semplice suo contenitore, ma facendo parte di un rito con le sue gestualità, rende insostituibili quei momenti, compreso, per esempio,il prolungarsi del movimento circolare del cucchiaino anche dopo che lo zucchero si è sciolto.
Eduardo De Filippo ne ha dato un impareggiabile versione poetica!

E così per la sigaretta elettronica che, pur se alcuni non rinunciano alla voluttuosa boccata della sigaretta con tabacco, fa diminuire considerevolmente il loro numero giornaliero.
Questo infatti si verifica maggiormente con quelle elettroniche che hanno forma e colore perfettamente simile alla sigaretta vera (stesse dimensioni, colore bianco, filtro giallo, lucetta rossa a simulare la brace, il vapore che simula il fumo).
E' la gestualità, il rito del fumare una sigaretta che sono necessari al fumatore, come è verosimile che su 20 sigarette fumate in un giorno, almeno la metà lo sono per abitudine, le si accende automaticamente, e non per reale bisogno o per calo della concentrazione ematica della nicotina.
Che ci siano sostanze maggiormente tossiche della nicotina, del catrame e del monossido di carbonio delle sigarette vere, è tutto da provare.

Non vorrei che dietro questo ostruzionismo alla sigaretta elettronica ci siano gli interessi delle multinazionali e dello Stato che ha il monopolio del tabacco.
Vedrete che presto anche le elettroniche saranno dello Stato. E il primo passo è stato quello di consentire la vendita solo nelle rivendite, ossia le tabaccherie!

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche fumo 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Psichiatria?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa

Contenuti correlati