Succo di mirtillo... utile o no nelle cistiti?

Dr. Giovanni BerettaData pubblicazione: 26 ottobre 2012

Il mirtillo, usato e considerato in questi ultimi decenni come capace di prevenire e trattare le infezioni delle vie urinarie, sembra essere messo in discussione da un’ultimissima revisione, fatta dalla Cochrane library, su 24 importanti studi che hanno preso in considerazione questa particolare indicazione terapeutica (14 in più rispetto ad una precedente ed analoga valutazione del 2008).

Mirtillo rosso
Mirtilli rossi

La Cochrane Collaboration è un’iniziativa internazionale no-profit nata con lo scopo di raccogliere, valutare criticamente e diffondere informazioni riguardanti l’efficacia di numerosi e vari interventi sanitari (farmaci inclusi).

I mirtilli sembrano contenere alcune sostanze, come zuccheri e composti flavonoidi, che possono impedire ai batteri di aderire alle pareti della vescica e questo sembrerebbe un processo capace di prevenire alcune infezioni a livello delle vie urinarie, cistiti comprese.

I partecipanti ai diversi studi considerati avevano ricevuto: succhi, compresse o capsule di mirtillo mentre i partecipanti nei gruppi di controllo: sostanze placebo, acqua, metenamina, antibiotici, lactobacilli oppure nulla.

Da questa Cochrane-revisione sul tema “mirtillo sì mirtillo no”, in estrema sintesi, sembra che il mirtillo non abbia tutte le proprietà che gli sono state attribuite; infatti, sebbene in alcuni studi si siano visti piccoli benefici, soprattutto per le signore che soffrivano d’infezioni ricorrenti a livello delle vie urinarie, in realtà per ottenere questi risultati, giudicati comunque come modesti, le quantità di mirtillo che si consumavano, sarebbero pari a circa due bicchieri di succo il giorno, per periodi non brevi.

A questo punto dovremmo concludere che, secondo le prove raccolte, il mirtillo non ha una indicazione nella prevenzione di una infezione delle vie genito-urinarie, cistite compresa; resta il fatto però che nell'esperienza clinica quotidiana risolve alcune situazioni.

 

Fonte:

http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1002/14651858.CD001321.pub5/abstract;jsessionid=BEB3534E73BA00253ECBDF54AFF5C693.d04t01

Altre informazioni:

https://www.medicitalia.it/blog/urologia/1618-succo-puro-di-mirtillo-rosso-ed-infezioni-delle-vie-urinarie.htmlSucco-puro-di-mirtillo-rosso-ed-infezioni-delle-vie-urinarie

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/199-cistiti-ed-uretriti-quando-l-urina-brucia.htmlCistiti-ed-uretriti-quando-l-urina-brucia

 

Autore

giovanniberetta
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1977 presso Università di Milano.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Firenze tesserino n° 12069.

6 commenti

#1
Dr. Michelangelo Sorrentino
Dr. Michelangelo Sorrentino

La cochrane, come giustamente specifichi, è una fondazione no profit che vuole valutare i lavori e le terapie utilizzate in medicina.
Io ne ero entusiasta: finalmente delle valutazioni non sponsorizzate alle case farmaceutiche!
Ma poi ho letto che putiferio hanno combinato riguardo al varicocele e allora sono diventato più critico e scettico nei confronti della cochrane!

http://summaries.cochrane.org/CD000479/surgery-or-embolization-for-varicoceles-in-subfertile-men

http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0302283805008158

#2
Dr. Giovanni Beretta
Dr. Giovanni Beretta

Hai ragione. Nessuno di noi vuole discutere l'importanza della medicina dell'evidenza, ma stiamo attenti la statistica ha i suoi limiti....

#3
Dr. Salvo Catania
Dr. Salvo Catania

Mio malgrado sono costretto ad intervenire anche io a proposito dei mirtilli
perchè direttamente chiamato in causa da una utente che si sente molto confusa

>>mi interessa la Sua Opinione o di Altri suoi Colleghi oltre a quella esposta in modo chiaro e ben comprensibile dal Dr. Marcello Sergio e ...... se i dati sono opinabili. Spero di non essere stata inopportuna, al momento sono un'utente del sito un pò confusa. Cordialità.>> # 192

E mia replica su # 193

https://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/2253-fermi-tutti-la-dieta-anticancro-si-rimangia-le-regole.html

Resto nella schiera dei medici convinti della tua chiarissima ultma affermazione nel tuo chiaro e utile blog >>A questo punto dovremmo concludere che, secondo le prove raccolte, il mirtillo non ha una indicazione nella prevenzione di una infezione delle vie genito-urinarie, cistite compresa; resta il fatto però che nell'esperienza clinica quotidiana risolve alcune situazioni. >>

E se lo scrivi nel capoverso conclusivo ed in bella evidenza mi sorge il dubbio che questa possa essere la tua convinzione al pari....della mia

(^_____^)

#4
Dr. Giovanni Beretta
Dr. Giovanni Beretta

Hai ben compreso il senso di questa mia new su questa discussa non ancora risolta questione del mirtillo rosso, sia a livello di una possibile prevenzione che a livello terapeutico nelle infezioni delle vie urinarie.

#5
Dr. Salvo Catania
Dr. Salvo Catania

Piuù graffiante è la mia replica sul blog

https://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/2253-fermi-tutti-la-dieta-anticancro-si-rimangia-le-regole.html

per altre maligne considerazioni (o forse solo pregiudizi)

1), come ci aspetterebbe La Cochrane non puntualizza il reale valore di questi studi anche se lo fa capire con alcuni incisi sui quali non può esimersi.

2) E' sorprendente che la Chochrane vada alla caccia....dei mirtilli, che se non avessero alcun effetto sulle infezioni urinarie, comunque fanno benissimo alla salute, mentre si occupa non so se con la stessa solerzia di molti farmaci inefficaci e carichi di effetti avversi.

A pensar male...talvolta.....

#6
Dr. Giovanni Beretta
Dr. Giovanni Beretta

Purtroppo credo che, in parte, tu abbia ragione ed anche la Cochrane Collaboration non sfugge a pressioni ed interessi di parte , quando questi sono "forti".
Infatti confermo che, anche se il mirtillo, per la Cochrane, non ha una indicazione stabilita nella prevenzione di una infezione delle vie genito-urinarie, cistite compresa; resta il fatto però che nell'esperienza clinica quotidiana il nostro mirtillo risolve alcune situazioni cliniche complesse.

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Vuoi ricevere aggiornamenti in Urologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio