Una circoncisione completa

Gentili Medici,

Sono un ragazzo di 33 anni e tre mesi fa ho dovuto effettuare una circoncisione completa per una sclerosi al prepuzio. Durante l'operazione sentivo del dolore secondo me dovuto alla fase di taglio. Successivamente tutto è andato bene, dopo un mese o poco più tutto era cicatrizzato sanza particolari problemi. L'unica cosa che posso notare è un piccolo gnocco sottocutaneo nella parte superiore del pene in prossimità della cicatrice, ed esattamente sopra la vena.
Il mio problema è però che dopo l'operazione non sono più stato in grado di raggiungere l'erezione completa ma solo parziale. Voglio sottolineare che fino al giorno prima e durante tutta la mia vita non ho mai avuto problemi di impotenza.
Da cosa può dipendere e che suggerimenti avete da darmi?

Vi ringrazio molto del consiglio che Vorrete darmi e anche dell'utilissimo servizio che effettuate.

Cordiali Saluti
[#1]
Dr. Giuseppe Quarto Urologo, Andrologo 7k 172 12
caro utente, sicuramente questi problemi di erezione non sono stati causati dall'intervento , cioè l'intervento non ha portato danni alla sua erezione, cmq consiglio di farsi vedere dal collega che l'ha operata

Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com

[#2]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Caro lettore,
le consiglio anch'io di riconsultare il collega che l'ha operata.
Il disturbo all'erezione non è sicuramente legato all' intervento subito, una circoncisione non determina problemi nella sfera della risposta sessuale di natura organica.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#3]
dopo
Utente
Utente
Gentili Dr. Quarto e Dr. Berretta,

Grazie mille dei vostri consigli, già avevo pensato di vedere uno specialista. Visto che sono stato operato in una struttura pubblica non so come trovare il chirurgo che mi ha operato.
La stranezza è che prima dell'intervento e per tutta la vita non ho mai avuto questi problemi e mi sembra strano sia solo una coincidenza.

Comunque seguirò il Vostro consiglio.

Cordiali Saluti
[#4]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
Gentile Utente,
ovviamente non vi può essere alcun nesso fra l'intervento di circoncisione ed i Suoi attuali problemi erettivi. E questo anche ipotizzando i peggiori errori e le peggiori superficialità possibili durante la procedura chirurgica.
Quello che non capisco, invece, è come sia possibile che Lei non possa rintracciare il Chirurgo che L'ha operata. Lavora in una Struttura Pubblica? E allora? Meglio! Sarà ancora più rintracciabile non Le pare?
O vuoLe dirmi che Lei non ne conosce il nome, cognome e telefono????
Mi faccia sapere: sono molto interessato a questo aspetto della Sua vicenda clinica.
Affettuosi auguri e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO

Prof. Giovanni MARTINO
giovanni.martino@uniroma1.it

[#5]
Prof. Ciro Mauro Urologo 30
Confermo la mancanza di un nesso di causalità tra la segnlata disfunzione erettile e l'intervento di circoncisione.
Vi è solo un nesso cronologico.
Per quanto riguarda la protuberanza (notata in una parte del cappuccio residuo è probabile che sia collegata a fenomeni cicatriziali; potrebbe scomparire o ridursi di volume comunque non comporta alcun danno.
prof. Ciro Mauro

[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dei Vostri preziosi consigli,

A dire il vero speravo fosse il contrario così il problema avrebbe avuto più facile soluzione. Ora non so proprio quale possa essere il motivo visto che è la prima volta.

La prossima settimana andrò a consultare il chirurgo che mi ha operato poi Vi terrò informati.

Grazie ancora.

Cordiali Saluti
[#7]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
Gentile Utente,
si, direi che la decisione di consultare il Chirurgo che L'ha operata è saggia.
Fermo restando un particolare: gli eventuali esiti cicatriziali di un intervento di circoncisione debbono essere attentamente valutati, perchè sono parte integrante di quella sensazione di benessere e gratificazione che deve seguire alla procedura chirurgica. Sono molto importanti. Ed aggiungo che l'accortezza del Chirurgo nel seguire la bontà dei fenomeni di cicatrizzazione e della guarigione della ferita, deve essere massima.
Mi faccia sapere l'evoluzione della Sua storia clinica.
Affettuosi auguri e cari saluti
Prof. Giovanni MARTINO
[#8]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Caro lettore ,
siamo tutti interessati a conoscere l'evoluzione del suo problema clinico.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
[#9]
Dr. Giuseppe Benedetto Urologo, Andrologo 2,7k 16
dove è stato operato?
se in ospedale nel reparto dove lavoro non credo abbia difficoltà a trovarmi basta parlare con la segreteria

dr Giuseppe Benedetto
www.giuseppebenedetto.netfirms.com

[#10]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
Gentile Utente,
non mi dica che abbiamo trovato noi il Chirurgo....
:o)
Mi faccia sapere il buon esito della ricerca...
Affettuosi e cari saluti
Prof. Giovanni MARTINO
[#11]
dopo
Utente
Utente
Anche se siete arrivati molto vicini come locazione geografica non è quella dove sono stato operato e per correttezza non faccio il nome della struttura.

Vi ringrazio comunque ancora tanto e Vi faro sapere nei prossimi giorni l'esito del colloquio col chirurgo che mi ha operato.

Cordiali Saluti
[#12]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
Gentile Utente,
Le faccio comunque i miei complimenti!
Lei è una persona intelligente, seria e molto corretta.
Ancora un caro saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#13]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore ,
quindi il collega Benedetto è scagionato , è senza colpe!
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
[#14]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
Gentile Utente,
per quel pochissimo che ho avuto modo di conoscere, dalle sue risposte in questo Forum, il Collega BENEDETTO, non avevo alcun dubbio in merito.
Continuo a chiederLe di tenermi al corrente dell'evoluzione della faccenda.
Affettuosi saluti
Prof. Giovanni MARTINO
[#15]
dopo
Utente
Utente
Gentili Medici,

Ho detto che non penso di essere stato operato dal Dr. Benedetto solamente perchè ho guardato la cartella che lo riguarda che appare su questo sito, e non c'è scritto alcunché riguardo alla struttura dove io sono stato operato.
Se dovesse comunque essere stato il suddetto, lo vedrò spero nei prossimi giorni appena riesco a passare all'ospedale.

Vi terrò aggiornati anche per un possibile consiglio sulla soluzione del mio problema.

Cordiali Saluti
[#16]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
Gentile Utente,
si spera che i consigli necessari glieli dia il Collega che L'ha operata...come è giusto che sia.
Ancora affettuosi saluti
Prof. Giovanni MARTINO
[#17]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Caro lettore,
vada tranquillo all'appuntamento e ci faccia sapere.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
[#18]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
Gentile Utente,
un'ultima cosa, e spero che a leggerla siano in molti.
Quando si decide si farsi operare da un Chirurgo, il minimo...e sottolineo il minimo...è conoscerne nome e cognome, recapito telefonico, orario di ambulatorio...
Ancora affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#19]
dopo
Utente
Utente
Gentili Medici,

Come Vi avevo detto, questa mattina sono andato a vedere il chirurgo che mi ha operato e che gentilmente ti ha ricevuto subito. A parte un po' di stupore per il mio caso, mi ha infatti ripetuto quello che mi avevate già detto Voi, mi ha visitato e mi ha invitato a prendere il Cialis per un mese per vedere se le cose ritornano alla normalità.
Devo dirVi che alla mia età non smanio dalla voglia di prendere queste pastiglie ma lo farò sperando che effettivamente mi aiutino a risolvere questo problema.

Vi ringrazio ancora tanto e se questo spazio rimarrà online Vi farò sapere dell'esito.

I miei più Cordiali Saluti

P.S. Onde eliminare ogni dubbio non sono stato operato dal Vostro collega Dott. Benedetto.
[#20]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
Gentile Utente,
adesso stiamo tutti più tranquilli! :o)
Ci tenga informati.
Affettuosi saluti
Prof. Giovanni MARTINO
[#21]
Dr. Giuseppe Benedetto Urologo, Andrologo 2,7k 16
non avevo dubbi non mi ero riconosciuto nella descrizione; solitamente sono sempre disponibile nei confronti dei pazienti e specie in quelli operati da me
grazie ai colleghi per le difese di ufficio ;-)
[#22]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
non era solo una difesa d'ufficio :o)...ma convinta...
[#23]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Io non ho difeso nessuno ma ero quasi sicuro che il collega Benedetto fosse estraneo a questo disguido .
[#24]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
io ne ero sicuro ...semza il "quasi"
:o)
[#25]
dopo
Utente
Utente
Gentili medici,

come rassicurato da voi in effetti non c'era alcuna responsabilità di alcun chirurgo. Comunque per Vostra conoscenza il problema si è risolto dopo una sola pastiglia di CIALIS.

Ancora grazie e complimenti per l'utilissimo servizio che fornite.

Cordiali Saluti
[#26]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
Gentile Utente,
insomma ...tutto bene quel che finisce bene...
Affettuosi auguri
Prof. Giovanni MARTINO
[#27]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Caro lettore ,
tutto è bene quello che finisce bene.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
www.andrologiamedica.org
[#28]
Prof. Giovanni Martino Andrologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente 4,3k 23
Gentile Utente,
insomma ...tutto bene quel che finisce bene...
Affettuosi auguri
Prof. Giovanni MARTINO

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio