Mancanza di piacere

Salve a tutti,
ho 28 anni e da dieci anni non faccio sesso.
Ho 'ripreso' da un mese con un'amica, con cui esco da un pò.
Il sesso però non mi dà gratificazione. Provo eccitazione solo ad abbracciarla, toccarla. Ho un'erezione forte e duratura, ma la penetrazione non mi dà alcun piacere.
A differenza della masturbazione, invece, che mi dà piacere, e capacità di arrivare all'orgasmo.
Chiedo, gentilmente, un aiuto.
[#1]
Dr. Gino Alessandro Scalese Urologo, Andrologo 6k 127 170
Gentile utente,

è necessario un attento colloquio con esperto andrologo per avviare eventuali esami di accertamento.

Cordiali saluti
Gino Scalese

[#2]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
Caro Utente,quanto riferito non va considerato come patologico.Se il problema dovesse persistere,ne approfitti per consultare un andrologo esperto.Cordialita'.

Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#3]
Dr. Giorgio Cavallini Chirurgo generale, Andrologo, Urologo 27,3k 655 64
Caro signore
Una voce fuori dal coro: quelle cose capitano ai timidoni, e lei parladi sintomi prevalentemente psicogeni. Se confermata causa psicogena da collega, senta psicologo.
[#4]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni già ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste problematiche, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/319-quando-non-si-prova-piacere-assenza-di-orgasmo-cosa-fare.html .

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#5]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,6k 421 2
caro lettore,

il rapporto sessuale non dovrebbe dare solo piacere locale al pene che penetra ma dovrebbe determinare piacere coinvolgendo le percezioni fisiche e quelle emozionali, relazionali...
Spesso la masturbazione rappresenta una procedura molto semplice, autonoma, che non si pone il problema del coinvolgimento o del piacere della partner e, direi, si espone anche del giudizio o "paura del giudizio" della partner.
Non si ponga troppi probklemi, continui la sua relazione e se il fenomeno persistesse valuti la possibilità di consultare ,prima, un andrologo e poi magari uno psicologo
Cari saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#6]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Ora la trafila corretta è, in primis, sentire il suo medico di fiducia e poi eventualmente da lui avere la pecisa indicazione se consultare esperto andrologo o psicologo.

Ancora un cordiale saluto.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio