Difficoltà a concludere un rapporto

Buongiorno dottori,
vi espongo un mio problema con il mio ragazzo, siamo una coppia felicemente fidanzata che è appena andata a convivere tra noi va tutto bene ma un pò meno la sfera sessuale.
Il mio ragazzo che ha 27 anni, fa fatica a mantenere l'erezione e di conseguenza ad arrivare all'orgasmo, il rapporto di solito finisce dopo pochi minuti o perchè lui è stanco o perchè a perso l'erezione. All'inizio del nostro rapporto le cose andavano abbastanza bene sessualmente, dopo ha iniziato un lavoro stressante e sono iniziati i problemi, ora però ha cambiato lavoro ed è più tranquillo ma le cose non sono cambiate. All'inizio ero io ad addossarmi le colpe e pensare di non essere abbastanza attraente, ma ora credo che il problema non sono io.. Da quando siamo andati a vivere assieme le cose sono peggiorate e io stessa ho perso un pò la voglia di farlo perchè sento che è frustante anche per me vederlo che non riesce ad arrivare all'orgasmo.. Io ho provato a parlarne ma lui non vuole sapere, non lo vede come un problema.. ma mi dice solo che è stanco ecc..
Devo aggiungere che se si masturba, soprattutto guardando un porno, riesce a raggiungere l'orgasmo ed è capitato che a volte mentre facevamo sesso gli concedessi di vedere un porno e lui ha raggiunto tranquillamente l'orgasmo. Ora che siamo andati a convivere, ovviamente non si masturba più, quindi magari io penso che uno dovrebbe sentire ancora di più l'esigenza di fare l'amore ma invece niente e sinceramente le cose sono ancora più peggiorate..
Se può essere utile aggiungo che è stato circonciso da piccolo.
Io non so come comportarmi, anche perchè un giorno mi piacerebbe avere un bambino e non so come possa accadere con questi presupposti.

Grazie.

E.
[#1]
Dr. Mirco Castiglioni Urologo, Andrologo 767 45
Evidentemente si tratta di una problematica psicorelazionale ovvero le cause del disturbo non sono di natura organica ma legate ad una sessualità in cui l'immaginario sessuale e la fantasia giocano un ruolo molto importante. A lei il compito di suonare le corde giuste. In ogni caso potrebbe essere utile una consultazione psicosessuologica

Dr Mirco Castiglioni
Specialista in Urologia
Andrologo

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test