Farmaci disfunzione erettile

buongiorno, vittima di ipertrofia prostatica benigna senza problemi urinari, effettuate due biopsie in saturazione negative,
e' da dieci anni che l'erezione non e' piu' sostenuta, a fasi alterne. ultimamente erezione sempre piu' scarsa. visto dall'urologo mi e' stato consigliato cialis 5mg al bisogno con successo altalenante. provato anche levitra 10mg piu' efficace. il problema che mi danno questi farmaci non e' ben descritto nelle problematiche del foglio illustrativo. in particolare trattasi di formicolii alle gambe e coscie, ai glutei; che sono molto fastidiosi, danno una spiacevole sensazione e anche leggero dolore. si protraggono per qualche giorno dopo l'assunzione del farmaco.
chiedo se e' un segnale di neuropatia da farmaco, mialgia, e quindi se e' preoccupante. grazie.
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore,

quello che ci racconta non è un effetto collaterale preoccupante dovuto ai farmaci da lei usati.

Risenta ora il suo andrologo di riferimento e nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-quando-l-erezione-e-difficile-o-non-c-e-che-cosa-fare.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-nel-trattamento-della-disfunzione-erettile-de.html

https://www.medicitalia.it/blog/andrologia/5167-10-consigli-per-mantenere-la-tua-erezione.html

https://www.medicitalia.it/salute/andrologia/111-disfunzione-erettile.html

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2]
Dr. Giorgio Cavallini Chirurgo generale, Andrologo, Urologo 27,3k 655 64
Caro signore,
i farmaci di quella categoria sono quattro, ognuno con le sue collateralità. Quelli di ultima genererazione sembrano averne di menmo. Di qua non possiamo fare prescrizoni, ma sicuramente il suo curante lo può. Nulla di preoccupante, baste cambiare farmaco.
[#3]
dopo
Utente
Utente
RINGRAZIO PER LA RISPOSTA, QUALI SONO COMUNQUE I FARMACI DI ULTIMA GENERAZIONE PER COMBATTERE LA DE.
[#4]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Qualche indicazione in questo articolo sempre pubblicato sul nostro sito:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-nel-trattamento-della-disfunzione-erettile-de.html

Ancora un cordiale saluto.
[#5]
Dr. Giorgio Cavallini Chirurgo generale, Andrologo, Urologo 27,3k 655 64
Avanafil. Da dire che la sensibilità ai farmaci non è legata solo al farmaco stesso ma anche al corredo genetico del paziente.
[#6]
dopo
Utente
Utente
buongiorno, chiedo se l'ipertrofia prostatica benigna puo' dare disfunzione erettile e se oltre ai ben noti medicinali inibitori della fosfodiesterasi l'apomorfina puo' essere utile e dare minori effetti collaterali. cordialita'.
[#7]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Lasci perdere l'Apomorfina, farmaco ad azione centrale ma poco mirato a meno che le venga indicato dal suo andrologo.

Sulla prima questione posta poi si legga anche queste news:

https://www.medicitalia.it/news/andrologia/2552-erezione-difficile-e-problemi-alla-prostata.html ,

https://www.medicitalia.it/blog/urologia/2382-prostata-ed-erezione-quale-legame.html .

https://www.medicitalia.it/news/andrologia/4615-calcificazioni-infiammazioni-della-prostata-e-deficit-erettivi.html

Un cordiale saluto.
[#8]
Dr. Giorgio Cavallini Chirurgo generale, Andrologo, Urologo 27,3k 655 64
Può dare disunzione erettile nei casi in cui la mionzione diviene estremamente frequente per un meccanismo neurologica. Apomorfina? Mai funzionato.

[#9]
dopo
Utente
Utente
buongiorno dottori,ho provato avanafil con esito insufficiente.
dopo 15 giorni ho riprovato con vardenafil 10mg con buono risultato.
il problema che mi e' preoccupa e' il formicolio agli arti inferiori con bruciore superficiale cutaneo, orripilazione,sensazione spiacevole anche di leggero dolore;
che si protrae per qualche giorno dopo l'assunzione di questi farmaci.
il timore principale e' di innescare una neuropatia periferica sensitivo-autonomica.
cosa ne pensate? grazie.
[#10]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore,

pensiamo che lei stia entrando in una spirale fobica dove può essere difficile uscirne senza l'aiuto diretto del suo andrologo od urologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.
[#11]
Dr. Giorgio Cavallini Chirurgo generale, Andrologo, Urologo 27,3k 655 64
non credo proprio che i farmaci c' entrino-
[#12]
dopo
Utente
Utente
grazie dottori.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio