Fimosi in severo lichen, intervento di circoncisione

Buongiorno, sono stato sottoposto ad intervento di circoncisione per fimosi in severo lichen. Ho effettuato l'intervento il 22 novembre, decorso operatorio fino a ieri normale. Da ieri sera ho forti pruriti alla zona interessata e stamattina ho notato la comparsa di un liquido trasparente/giallognolo che si forma alla base del glande, sulla corona dove si stanno cicatrizzando i punti. Vorrei sapere se e una cosa normale. Il mio medico mi ha detto dopo lamprima visita di controllo ad una settimana dall'intervento, di applucare betadine crema e coprire con una garza. Grazie.
[#1]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
Gent.le utente

dal suo racconto sembrerebbe trattarsi di essudato che segue il normale decorso operatorio e quindi segua il consiglio del suo medico.

Un cordiale saluto

Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta. Ho seguito i consigli del chirurgo che mi ha operato e sto utilizzando da due giorni il pevaryl polvere in aggiunta al betadine crema. Il prurito è diminuito fino a stamattina che è diventato di nuovo più forte. Il siero trasparente continua a trasudare dalla corona del glande che si è notevolmente arrossata. Da stamattina avverto anche un lieve indolenzimento generale al pene ed il prurito si è spostato anche alla base del pene. Mi sapreste dire se tutto questo rientra nel normale post-operatorio e in che momento la trasudazione del liquido dovrebbe fermarsi? Grazie
[#3]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
Gent.mo utente

smetta di applicare le medicazioni, si lavi con un normale sapone detergente e se la sintomatologia continuasse si consulti in diretta con lo specialista.

Un cordiale saluto
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore per la risposta, purtroppo quel rossore è dovuto ad una infezione micotica che ancora oggi non capisco come mi sia venuta. In ogni caso il medico che mi ha operato mi ha detto di continuare a mettere il pevaryl ed il betadine crema lavando la parte con acqua ossigenata. Quando uso l'acqua ossigenata sento bruciare molto, poi metto il pevaryl e dopo qualche ora il betadine crema. Ormai sono 4 gg che metto pevaryl ma non noto miglioramenti apprezzabili. È possibile utilizzare un prodotto più specifico secondo lei? I punti stanno per cadere, così mi ha detto il chirurgo.
[#5]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
Gent.mo utente

l'acqua ossigenata è irritante e quindi è normale che bruci, mentre per la terapia non siamo in grado di aiutarla da questa postazione, infatti solo con una visita diretta è possibile fare una diagnosi.

Ancora cordialità

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio